le notizie che fanno testo, dal 2010

Rihanna sadomaso su Youtube vietato ai minori. Al bando in 11 Paesi

Terzo singolo per Rihanna dall'album "Loud" ed è già è uno scandalo. A parte il testo che celebra il suo compiacimento per frustini et similia, arriva anche il video che simula il "circo mediatico", in versione S&M. Risultato: bandito in 11 paesi e vietato ai minori su Youtube.

Rihanna esce con il suo nuovo terzo singolo "S&M" tratto dall'album "Loud" e scoppia la polemica. La canzone è chiaramente a sfondo "sessuale" ma è il video che sta incominciando a creare problemi per la sua diffusione "ufficiale". Su Youtube scatta immediatamente la "protezione dei contenuti" sul canale "Vevo" della Sony (unico video ufficiale): difatti chi cerca di vedere il video di "Rihanna - S&M" viene invitato a confermare, tramite la sua registrazione, la sua maggire età. Stesso problema su MTV che lavora ad una versione "trasmittibile" di giorno e non a notte fonda.
Ma non è finita qui, il video è stato messo al bando in 11 Paesi del mondo a cominciare dall'Asia meridionale, anche per non offendere la pubblica morale. Il video di Rihanna in realtà non ha niente di "hot", almeno niente che mostri un centimetro in più di pelle, ma certamente l'ambientazione e il contorno non fanno certo pensare che sia un video per educande. E' senz'altro una canzone e un video di una "donna dei nostri tempi" parafrasando i Genesis dell'album Duke.
Il video è praticamente dedicato al rapporto tra Rihanna e i giornalisti (molto S&M, probabilmente, da entrambe le parti) i quali subiranno dalla cantante bajan, vestita a turno di tutto l'armamentario S&M, qualsiasi angheria. Il video mostra anche il famoso "blogger" di gossip Perez Hilton che viene trattato come un cagnolino dalla sua Rihanna. Almeno, a giudicare dalla sua interpretazione, a lui piace.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# album# Asia# bando# Genesis# giornalisti# MTV# pelle# Rihanna# Sony# video# Youtube