le notizie che fanno testo, dal 2010

Rihanna non è più la "crema" del pop. Nivea la "disconosce"

Rihanna era la testimonial del centenario di Nivea, ma la scelta della cantante barbadiana sarebbe stata una scelta sbagliata secondo in nuovi vertici del marchio.

Nivea è un marchio che da cent'anni è presente nelle famiglie di tutto il mondo. Rappresenta in un certo qual modo la "tradizione" della crema "multiuso" adatta per tutti i tipi di pelle e per tutte le pelli, la crema "innocua", semplice ma efficace, "chiara come la neve" (l'origine del nome latino significa proprio questo). Nivea per festeggiare i suoi primi 100 anni aveva affidato ad un volto della "nuova generazione" i suoi valori, ma questo, col senno di poi, è stato definito dall'azienda tedesca un "errore". Già, perché il volto della "new generation" era quello di Rihanna che la neve, se va bene, la fa sublimare (anzi, forse vaporizzare) per contatto. Era il maggio 2011 e la campagna pubblicitaria del centenario stata affidata proprio alla cantante barbadiana che si è esibita per il marchio Nivea a Milano, Parigi e Amburgo. Ma i mesi nel mondo del "pop 2.0", quello iperglobalizzato contano come secoli, e l'immagine di Rihanna, giorno per giorno e in modo progressivo è diventata sempre più "antitetica" al marchio della Beiersdorf. E ora, dopo migliaia di news, foto, filmati, dichiarazioni shock e di atteggiamenti che stridono con la "comunicazione" Nivea, la BDF Beiersdorf ha deciso che, Rihanna non era più "compatibile". Come riportano i tabloid inglesi il nuovo uomo al vertice di Nivea, Stefan Heidenreich si è accorto della "dissonanza" ed ha commentato: "La campagna che aveva come protagonista Rihanna era sbagliata. Non capisco come Nivea possa essere associata a Rihanna". E sottolinea: "Nivea è una compagnia che significa fiducia, famiglia e affidabilità". Insomma, anche se non detto direttamente, il "contrario" di Rihanna e delle sue "notti brave". E pensare che all'epoca della scelta di Rihanna Markus Pinger di Nivea diceva: "Siamo entusiasti di avere Rihanna a supportarci nella celebrazione, per costruire una nuova generazione di fan". Ma evidentemente Rihanna non rappresenta più la "crema" del pop.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# famiglia# Milano# neve# Parigi# pelle# Rihanna