le notizie che fanno testo, dal 2010

Schifani si dimette da capogruppo Area Popolare: non condivido progetto di Alfano

Renato Schifani annuncia le proprie dimissioni da capogruppo al Senato di Area Popolare e "valuta" addio a Ncd. Schifani afferma infatti: "Il progetto centrista di Angelino Alfano non lo condivido".

"Il progetto centrista di Angelino Alfano non lo condivido. Non mi sento attaccato alla poltrona o a posti di prestigio e lascio il mio ruolo da capogruppo perché non sono in linea con un'operazione che mi appare più da Palazzo che da territorio e non manifesta il nostro posizionamento e identità di centrodestra" dichiara Renato Schifani annunciando di lasciare il ruolo di capogruppo al Senato di Area popolare (Udc e Ncd), che ricopre dal febbraio 2015.

In una lettera indirizzata ad Alfano, Schifani afferma infatti che "l'oggetto sociale del Nuovo centrodestra è stato via via nel tempo disatteso" in particolare "quando abbiamo deciso di sostenere il governo Renzi, senza però un minimo accordo preventivo di programma, che contenesse i punti e gli obiettivi figli della nostra identità". Dopo le dimissioni da capogruppo, Schifani precisa che "valuterà" anche la possibilità di lasciare Ncd, assicurando però al contempo di essere estraneo a dinamiche che potrebbero portarlo a un ritorno in Forza Italia o un suo approdo all'Ala di Denis Verdini.

All'interno del Nuovo centrodestra sta cominciando quindi sempre di più ad emergere la fronda guidata dal senatore Giuseppe Esposito, vicino a Schifani, che chiede di uscire al più presto dal governo Renzi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: