le notizie che fanno testo, dal 2010

Unioni civili: su reversibilità i conti non tornano, governo chiarisca dice Brunetta

"Il presidente dell'Inps parla di 'qualche centinaio di milioni di euro', il governo ha previsto, per la stessa voce, uno stanziamento di appena 25 milioni di euro", osserva in un comunicato il capogruppo di Forza Italia alla Camera Renato Brunetta, in merito alla reversibilità delle pensioni per le coppie gay.

"Francamente non ci interessa più di tanto il giudizio del presidente dell'Inps, Tito Boeri, quando afferma che la nuova legge è 'sostenibile' per le casse dell'istituto che pro tempore guida. Quello che ci fa sobbalzare sulla sedia è invece la sua previsione sui costi della norma appena licenziata dal Parlamento: 'c'è un impatto sui conti', quantificato da Boeri in 'qualche centinaio di milioni di euro' in merito alla reversibilità delle pensioni per le coppie gay" spiegaa in un comunicato il capogruppo di Forza Italia alla Camera Renato Brunetta.

"Il presidente dell'Inps parla di 'qualche centinaio di milioni di euro', il governo ha previsto, per la stessa voce, uno stanziamento di appena 25 milioni di euro. - ricorda il parlamentare - Beh o Boeri ha sparato a vanvera una cifra purchessia oppure siamo davanti a un errore fantozziano da parte dell'esecutivo. Tertium non datur. A questo punto aspettiamo una parola di chiarezza da parte del governo, dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi o da parte del ministro Pier Carlo Padoan. Dicano che Boeri ha sbagliato oppure spieghino la madornale svista contenuta nella legge sulle unioni civili. Oppure sia il presidente dell'Inps a fare un passo indietro, a dire 'scusate, sono un somaro, è tutto ok' ".

"A nostro avviso, fino a quando questo fondamentale aspetto - che ricordiamo riguarda le casse dello Stato e dunque i soldi di tutti i cittadini italiani - non verrà chiarito non è possibile proseguire come se nulla fosse con la firma e la relativa promulgazione della legge da parte del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Magari, in un sussulto di attivismo e di ritrovata vitalità, potrebbe intervenire il Ragioniere generale dello Stato, Daniele Franco, per chiedere al governo di diradare la fitta nebbia che già in queste primissime ore avvolge uniformemente la nuova norma sulle unioni civili. Noi chiediamo solo chiarezza e trasparenza. Nulla di più, nulla di meno" conclude quindi Brunetta.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: