le notizie che fanno testo, dal 2010

Renzi su referendum come Occhetto con sua gioiosa macchina da guerra, cita Brunetta

"'Renzi sul referendum mi ricorda l'Occhetto della gioiosa macchina da guerra', questa dichiarazione di Claudio Petruccioli, allora al fianco di Occhetto ( 'Il Dubbio' ) è un test importante del 'sentiment' diffuso nella sinistra italiana", comunica Renato Brunetta di FI.

"'Renzi sul referendum mi ricorda l'Occhetto della gioiosa macchina da guerra', questa dichiarazione di Claudio Petruccioli, allora al fianco di Occhetto ( 'Il Dubbio' ) è un test importante del 'sentiment' diffuso nella sinistra italiana: idea di sconfitta per Matteo Renzi, non importa se perde anche il PD, basta che se ne vada Renzi. Dinanzi a questa deriva della sinistra, Renzi non cerca più consenso e sostegno da quella parte, si aggrappa al centro. Per questo - come nota Stefano Folli su 'Repubblica' - non vedrebbe male una correzione dell'Italicum che arrivi dalla Consulta, specie sul premio di maggioranza da non attribuirsi più alla lista ma alla coalizione, che consentirebbe al Fiorentino alleanze senza necessità per lui di piegare il suo ego a correzioni. Anche la promessa di revisione delle aliquote Irpef a favore del ceto medio, la ricerca ostentata di soluzioni per premiare qualche fascia di pensionati a basso reddito, obbediscono a questa strategia di consenso al centro" osserva il capogruppo di Forza Italia alla Camera Renato Brunetta.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: