le notizie che fanno testo, dal 2010

Referendum 17 aprile: Renzi quasi illegale a chiedere "non voto", denuncia Brunetta

"Sul referendum sulle trivelle il governo è stato indecente perché ha detto: 'non andate a votare'. Il non voto è una opzione che chi è impegnato nel fronte del 'sì' o del 'no' può usare, perché il non voto fa cadere il quorum, ma non può un governo farlo. È quasi illegale", riferisce in un comunicato Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera.

"Sul referendum sulle trivelle il governo è stato indecente perché ha detto: 'non andate a votare'. Il non voto è una opzione che chi è impegnato nel fronte del 'Sì' o del 'No' può usare - afferma in un comunicato il capogruppo di Forza Italia alla Camera Renato Brunetta -, perché il non voto fa cadere il quorum, ma non può un governo farlo. È quasi illegale che un Presidente del Consiglio, che è un pubblico ufficiale, chieda agli italiani di non andare a votare, ancorché sappiamo che l'obbligo al voto referendario non sia un obbligo di legge, ma etico. Per cui da questo punto di vista il governo si sta comportando malissimo. Così come è un comportamento assolutamente inaccettabile fissare le elezioni amministrative il 5 giugno, a scuole chiuse e con il secondo turno a metà giugno. Non è accettabile come quello di fissare il dibattito parlamentare per l'approvazione definitiva della riforma costituzionale la stessa settimana del referendum."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: