le notizie che fanno testo, dal 2010

Processo rating: sentenza svela che "il re è nudo", dice Brunetta (Fi)

Renato Brunetta di Forza Italia sulla sentenza del processo contro Standard & Poor's.

"Da quello che si capisce una manipolazione ci fu, ma non fu dolosa, fu colposa" riflette in una nota Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera, in merito alla sentenza del processo contro Standard & Poor's.

"Michele Ruggiero (pm di Trani, ndr) ha detto che il 're è nudo'. Il re delle società di raiting, di questi giudici mondiali e globali dei Paesi, degli Stati, delle città, delle economie, della nostra vita. Non sono dei giudici assoluti, ma sono umani e molto sensibili alle speculazioni, anche da essi stessi prodotte e create", precisa.

"Il lavoro istruttorio è stato straordinario - riferisce quindi il parlamentare azzurro -, l'ho seguito tutto e inviterei i giornalisti a fare altrettanto, rompendo quella cortina di silenzio e di ironia che ha avvolto il processo di Trani, invito tutti a leggersi le carte. Serve trasparenza e informazione, ho pubblicato quattro libri su questa storia, ricostruendo quello che è successo dall'estate-autunno 2011 in poi".

"E' in ballo la nostra economia e la nostra democrazia perché da allora in poi noi siamo stati, la nostra economia, comprati e venduti, o meglio svenduti. - ribadisce l'ex ministro - Pensiamo all'economia tedesca che si è comprata mezza economia italiana, pensiamo ai francesi, pensiamo alla grande speculazione che ha colpito il nostro Paese, altro che Britannia, e così è stata messa in ginocchio la nostra democrazia, perché dal 2011 non c'è più stato un vero governo."

© riproduzione riservata | online: | update: 01/04/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Processo rating: sentenza svela che "il re è nudo", dice Brunetta (Fi)
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI