le notizie che fanno testo, dal 2010

Pagamenti debiti PA 2014, Brunetta: inconcepibile attacco Gozi a Tajani

Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera ritiene "assolutamente inconcepibile" l'attacco di Sandro Gozi, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega alle politiche europee, ad Antonio Tajani, promotore dell'apertura della procedura d'infrazione da parte dell'UE nei confronti dell'Italia per i ritardi dei pagamenti dei debiti delle PA.

"Assolutamente inconcepibile che il sottosegretario alle politiche europee, Sandro Gozi, attacchi il vice-presidente della Commissione europea, Antonio Tajani, additandolo come il responsabile dell’apertura della procedura d’infrazione da parte dell’UE nei confronti dell’Italia per il mancato rispetto della Direttiva sui pagamenti delle PA" afferma Renato Brunetta, commentando il fatto che il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri abbia affermato che la messa in mora sarebbe solo una "scandalosa strumentalizzazione". Il capogruppo di Forza Italia alla Camera ricorda infatti come Tajani sia lo stesso che "la notte tra il 1 e il 2 giugno ha fatto cancellare dal testo delle raccomandazioni della Commissione al nostro paese la frase con cui veniva bocciata la richiesta del governo Renzi di far slittare di un anno, dal 2015 al 2016, il pareggio di bilancio". Renato Brunetta prosegue: "Evidentemente il senso di responsabilità e delle istituzioni del vice-presidente Tajani è nettamente superiore rispetto al senso di responsabilità e delle istituzioni dei tanti dilettanti allo sbaraglio di cui è pieno l’esecutivo Renzi. - concludendo - Finalmente qualcuno in Europa comincia a capire di che sostanza è fatto il presidente del Consiglio e il suo governo".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: