le notizie che fanno testo, dal 2010

Omicidio stradale, Brunetta: dopo ko Camera e Senato Mattarella vigili

"Il governo è stato battuto alla Camera su un voto segreto in tema di omicidio stradale. La cosa è molto grave perché su questo stesso provvedimento il governo aveva posto la questione di fiducia al Senato", spiega in un comunicato il capogruppo di Forza Italia alla Camera Renato Brunetta.

"Il governo è stato battuto alla Camera su un voto segreto in tema di omicidio stradale. La cosa è molto grave perché su questo stesso provvedimento il governo aveva posto la questione di fiducia al Senato. Quindi si è evidenziato che appena c'è il voto segreto non c'è più la maggioranza di governo" sottolinea in una nota Renato Brunetta.
"Il governo non esiste più e questo è tanto più rilevante per il fatto che il governo è stato battuto su un provvedimento molto delicato, di giustizia. - prosegue - Ha prevalso nel merito il buon senso e questo dimostra a che punto siamo arrivati. Un governo insensibile, una maggioranza ottusa ma di fatto inesistente, perché appena c'è un voto segreto il governo va sotto".
"Il voto alla Camera, con il richiamo accorato di Rosato a serrare le fila, è di fatto un voto di sfiducia al governo. - ribadisce il capogruppo di Forza Italia alla Camera - Questo la dice lunga anche su quello che è successo al Senato, con l'approvazione della riforma costituzionale e con la maggioranza ferma a 158. Per approvare un provvedimento così importante c'è stato bisogno dei verdiniani e di altri transfughi. Non si cambia la Costituzione comprando politicamente voti a destra e a manca, non si cambia la Costituzione in questo clima, non si cambia la Costituzione ricattando gli stessi deputati e senatori di maggioranza. Abbiamo visto: appena c'è un voto segreto, contro cui si era espresso il Partito democratico, la maggioranza non c'è più. Su questo noi chiediamo un'attenta vigilanza da parte del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: