le notizie che fanno testo, dal 2010

Libia, Brunetta: Renzi va da Barbara d'Urso ma scappa da Parlamento

"Noi avevamo chiesto che venisse Matteo Renzi, ad horas, in Parlamento dopo i tragici fatti in Libia la scorsa settimana. Non è venuto, è andato da Barbara d'Urso. Adesso ci aspettiamo che ulteriori novità ce le faccia sapere da Fabio Fazio, a 'Rischiatutto'", spiega in un comunicato il capogruppo di Forza Italia alla Camera Renato Brunetta.

"Noi avevamo chiesto che venisse Matteo Renzi, ad horas, in Parlamento dopo i tragici fatti in Libia la scorsa settimana. Non è venuto, è andato da Barbara d'Urso. Adesso ci aspettiamo che ulteriori novità ce le faccia sapere da Fabio Fazio, a 'Rischiatutto'. Evidentemente questo è il nostro premier, pro tempore. Renzi scappa dal Parlamento insieme a Paolo Gentiloni, preferiscono le trasmissioni di intrattenimento per avere modo di raccontare la loro verità" denuncia in una nota Renato Brunetta:
"In realtà l'Italia non ha politica estera. Sulla Libia è in confusione mentale, ministri che si contraddicono, tutto e il contrario di tutto. Ambasciatori, come quello americano, che ci ordinano come, quando e quante truppe mandare in Libia. Questo non è accettabile. - sottolinea ancora il deputato di Forza Italia - Renzi sta portando il nostro Paese ai livelli più bassi della sua dignità internazionale. Vada pure dalla d'Urso a raccontare le sue storie. Vada pure da Fazio a 'Rischiatutto'. Scappi pure dal Parlamento, ma non può scappare dalla realtà".
"E la realtà è - conclude l'esponente azzurro - quella che, purtroppo, vediamo: di un'Italia inesistente in politica estera, di un'Italia in crisi nell'economia, di un'Italia in crisi dal punto di vista delle regole costituzionali. Renzi scappa dalla realtà, la realtà lo insegue".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: