le notizie che fanno testo, dal 2010

Flat tax: meno sconti fiscali ma non per redditi medio-bassi, dice Brunetta

Renato Brunetta di Forza Italia in vista delle elezioni del 4 marzo 2018.

"La Costituzione prevede che la tassazione sia progressiva, non dice ovviamente come questa progressività debba essere attuata. Noi, con la flat tax, abbiamo garantito la progressività attraverso il sistema delle deduzioni e attraverso la no tax area, per cui la curva della tassazione continua ad essere progressiva", evidenzia in una nota Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, in un'intervista al Gr Parlamento.

"La nostra flat tax tutelerà certamente i redditi bassi e medio-bassi, e tutelerà assolutamente la progressività, anche attraverso la semplificazione, attraverso l'emersione del sommerso: pagare meno per pagare tutti. - chiarisce - Adesso ci sono 5 aliquote, salvo che a pagare sono sempre i ceti medio-bassi. Con la flat tax ci sarà un sistema più giusto. La no tax area salirà fino a 12mila euro, e poi con un semplice sistema di deduzioni continueremo a tutelare i più deboli, le famiglie con figli, i mutui sulla prima casa. Gli sconti fiscali saranno certamente ridotti, ma non per i redditi bassi o medio-bassi".

© riproduzione riservata | online: | update: 23/01/2018

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Flat tax: meno sconti fiscali ma non per redditi medio-bassi, dice Brunetta
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI