le notizie che fanno testo, dal 2010

FMi conferma: conti pubblici fuori da parametri UE, dice Brunetta

"Dopo l'Istat una settimana fa, anche le stime del Fondo Monetario Internazionale certificano quanto andiamo dicendo già da diverso tempo, vale a dire che la crescita nel nostro Paese va male e rallenta", riporta in un comunicato Renato Brunetta di FI.

"Dopo l'Istat una settimana fa, anche le stime del Fondo Monetario Internazionale certificano quanto andiamo dicendo già da diverso tempo, vale a dire che la crescita nel nostro Paese va male e rallenta. E il motivo non è solo la Brexit, né la crisi del settore bancario, bensì la cattiva politica economica del governo" dichiara in un comunicato Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera.
L'ex ministro per la Pubblica Amministrazione evidenzia dunque: "Nel Documento di economia e finanza (Def) di aprile, i numeri sono tutti sballati. In quella occasione, infatti, la crescita reale del PIL nel 2016 è stata stimata all'1,2% quando, già prima della Brexit, tutti gli outlook sul nostro paese dicevano che sarebbe arrivata a stento all'1%. Allo stesso modo, è stato inserito un tasso di inflazione dell'1%, quando al massimo sarà poco piu' di zero."
"I conti sono tutti da rifare. il rispetto dei parametri europei è ormai operazione assolutamente impossibile" avverte infine il deputato azzurro.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: