le notizie che fanno testo, dal 2010

Def 2016: Padoan torni in Parlamento per rettificare, chiede Brunetta

"Concluso il ciclo di audizioni sul Documento di economia e finanza (Def), chiediamo al ministro Pier Carlo Padoan di tornare in Parlamento e rettificare le sue dichiarazioni di questa mattina, evidentemente false", riflette in una nota il capogruppo di Forza Italia alla Camera Renato Brunetta.

"Concluso il ciclo di audizioni sul Documento di economia e finanza (Def), chiediamo al ministro Pier Carlo Padoan di tornare in Parlamento e rettificare le sue dichiarazioni di questa mattina, evidentemente false. Il giudizio unanime degli analisti indipendenti è totalmente negativo e non corrisponde in alcun modo al quadro idilliaco descritto dal ministro" diffonde in una nota Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera.
Rende noto infine: "Se per l'Ufficio parlamentare di bilancio (Upb), organo appositamente istituito dalla Commissione europea per vigilare sui conti dei paesi membri, la crescita in Italia presenta caratteristiche di 'anomala lentezza' e il nostro Paese è 'esposto a rischi' necessariamente il ministro dell'Economia deve spiegare al Parlamento e ai cittadini a cosa andiamo incontro. Tanto più che, anche a dire dello stesso Upb, il governo non è credibile nei provvedimenti che vara, per esempio sulla tanto sbandierata sterilizzazione delle clausole di salvaguardia, che genera 'ambiguità e incertezza'".
"Per non parlare della famigerata, ma mai attuata, spending review. - conclude il parlamentare - Fuori dalla narrazione in cui lo ha imbrigliato il suo Presidente del Consiglio, Padoan dica una volta per tutte la verità. Alle sue lezioncine, come l'audizione di oggi, non crede più nessuno. Gliel'hanno detto, nell'ordine: Banca d'Italia, Corte dei Conti, Istat e Upb. Cos'altro aspetta per dare le spiegazioni di cui l'Italia ha bisogno? Continuare a mettere la polvere sotto il tappeto e illudere gli elettori non paga. Renzi e Padoan sono stati 'scoperti', la loro fine è vicina."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: