le notizie che fanno testo, dal 2010

Brunetta: su debito pubblico UE avverte che legge di stabilità salta

"L'Europa ha sbugiardato Renzi e Padoan. Il debito pubblico è il grande problema dell'Italia, tanto nel breve, quanto nel medio e lungo periodo. E col debito crescente non c'è flessibilità possibile, pertanto la legge di stabilità salta", comunica in una nota il capogruppo di Forza Italia alla Camera Renato Brunetta.

"L'Europa ha sbugiardato Matteo Renzi e Pier Carlo Padoan. Il debito pubblico è il grande problema dell'Italia, tanto nel breve, quanto nel medio e lungo periodo. E col debito crescente non c'è flessibilità possibile, pertanto la legge di stabilità salta" sottolinea in una nota Renato Brunetta.
"Servirà una manovra correttiva in primavera e servirà soprattutto una correzione dei conti da 40-50 miliardi di euro per il 2017. Questa è la notizia. - precisa il deputato di Forza Italia - L'Europa di fatto avverte l'Italia: basta con il debito, basta con il deficit spending, basta con la spesa facile, basta con la flessibilità se l'Italia, come ha dimostrato di non saper fare, non diminuisce il proprio debito".
"Padoan in maniera risibile ha continuato a pronunciare il suo mantra: 'il debito diminuirà'. Ma ancora non è successo, sono due anni che governa e sono due anni che il debito aumenta assieme alla spesa pubblica, l'avanzo primario non è sufficiente a ridurre il debito/PIL, aumenta il deficit" ricorda l'esponente azzurro, concludendo: "Di cosa abbiamo bisogno ancora? Bugiardi, falsi e mentitori. Renzi e Padoan bugiardi, falsi e mentitori perché la finanza pubblica italiana sta andando sempre peggio e l'Europa l'ha certificato".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: