le notizie che fanno testo, dal 2010

Brunetta: su Regeni se al-Sisi dirà la verità aumenterà sua leadership

"Sono vicino alla famiglia del giovane ricercatore Giulio Regeni. La verità può solo aiutare la pace", illustra in un comunicato il capogruppo di Forza Italia alla Camera Renato Brunetta.

"L'Italia deve pretendere la verità. Anche se difficile, anche se amara, la verità alla fine non fa mai male. Non può far male alle relazioni italo-egiziane, se queste hanno come obiettivo quello di combattere il Daesh, combattere il terrorismo, se hanno come obiettivo la cooperazione economica, la stabilizzazione del quadrante medio orientale. Tutti valori, questi, che devono essere tenuti in grande considerazione, che però non possono violentare la verità. Ci deve essere la verità, questo l'ho detto sin dal primo giorno. Senza fughe in avanti, senza colpi di testa, consapevoli della situazione difficile di prima linea dell'Egitto e di quel governo. Però l'opinione pubblica italiana, l'opinione pubblica europea, quella mondiale, vuole la verità. E penso che se al-Sisi darà la verità, o contribuirà ad arrivare alla verità sarà un rafforzamento delle sua leadership, non un indebolimento. Sono vicino alla famiglia del giovane ricercatore Giulio Regeni. La verità può solo aiutare la pace" diffonde in una nota Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: