le notizie che fanno testo, dal 2010

Brunetta: ma su unioni civili Renzi non dava libertà di coscienza?

"Quello sulle unioni civili era un provvedimento di origine parlamentare, si è trasformato immediatamente in un provvedimento riscritto dal governo. Si è messa la fiducia su un provvedimento sensibile dal punto di vista dei diritti, dei diritti civili, cosa mai vista", da FI la posizione di Renato Brunetta.

"Quello sulle unioni civili era un provvedimento di origine parlamentare - sottolinea in un comunicato Renato Brunetta -, si è trasformato immediatamente in un provvedimento riscritto dal governo. Si è messa la fiducia su un provvedimento sensibile dal punto di vista dei diritti, dei diritti civili, cosa mai vista. La fiducia al governo su un provvedimento che attiene alle coscienze".
"Si era detto libertà di coscienza. - ricorda il deputato di Forza Italia - Libertà di coscienza sulla fiducia? Veramente siamo a una deriva aberrante, che la dice lunga su questo governo, su Matteo Renzi, su Angelino Alfano, sulle forze di maggioranza. E il merito è un pasticcio, perchè in questo pasticcio tutti ci si ritrovano malamente, e tutti pensano di trovarci il proprio tornaconto. Non è così che si fanno i provvedimenti che attengono alla sensibilità della società civile. Opportunismo, cinismo ignobile, schifoso."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: