le notizie che fanno testo, dal 2010

Brunetta: UE boccia Renzi, servirà manovra da 45-50 miliardi

"L'Europa boccia la politica economica del governo. Troppo debito, troppo deficit, al di là di tutte le chiacchiere sulla flessibilità. L'Eurogruppo ieri e la Commissione oggi dicono che Matteo Renzi ha sbagliato tutto, che deve fare una manovra correttiva nel mese di aprile e soprattutto in autunno, a ottobre, con la nuova legge di stabilità", spiega in una nota il capogruppo di Forza Italia alla Camera Renato Brunetta.

"L'Europa boccia la politica economica del governo. Troppo debito, troppo deficit, al di là di tutte le chiacchiere sulla flessibilità. L'Eurogruppo ieri e la Commissione oggi dicono che Matteo Renzi ha sbagliato tutto, che deve fare una manovra correttiva nel mese di aprile e soprattutto in autunno, a ottobre, con la nuova legge di stabilità" sottolinea in una nota Renato Brunetta.
"Renzi dovrà fare una manovra correttiva tra 40 e 50 miliardi di euro, perché ha buttato troppa polvere sotto il tappeto, pensiamo solo alle clausole di salvaguardia, 17 miliardi, pensiamo solo all'errore madornale, spaventoso di aver previsto una crescita nominale al 2,6%, quando se tutto andrà bene sarà a malapena della metà. - prosegue l'esponente di Forza Italia - Il che vuol dire un buco da 20-25 miliardi di euro, più le clausole di salvaguardia".
"L'Italia dovrà fare una manovra correttiva insieme alla prossima legge di stabilità tra i 40 e i 50 miliardi di euro. - ribadisce il deputato - Renzi ha sbagliato tutto, Renzi ha sperperato il consenso che pure aveva, l'ha sperperato in mille rivoli: dagli 80 euro ai 500 euro ai giovani per la cosiddetta cultura. Renzi ha sbagliato tutto, ha perso la grande occasione di approfittare della congiuntura positiva del 2014 e in parte del 2015, e avrà un 2016 assolutamente depresso, con queste manovre che ammazzerebbero anche un bue".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: