le notizie che fanno testo, dal 2010

Berlusconi tace su PD per moralità politicà, dice Brunetta

"Con ogni evidenza, anche se Berlusconi non parla, è la sua persona, il suo peso storico, i golpe che si sono percossi contro di lui (come dimostra la notizia di oggi riguardante l'inchiesta di Trani e la Deutsche Bank) nel silenzio complice dell'establishment e delle massime autorità dello Stato, il termine di paragone ancorché non dichiarato con cui guardare e giudicare questo tempo che vive l'Italia", segnala in un comunicato Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera.

"Con ogni evidenza, anche se Silvio Berlusconi non parla, è la sua persona, il suo peso storico, i golpe che si sono percossi contro di lui (come dimostra la notizia di oggi riguardante l'inchiesta di Trani e la Deutsche Bank) nel silenzio complice dell'establishment e delle massime autorità dello Stato, il termine di paragone ancorché non dichiarato con cui guardare e giudicare questo tempo che vive l'Italia. Inesorabilmente il conflitto oggi vissuto tra Partito Democratico e magistratura militante di sinistra costringe molti avversari di Berlusconi a rivalutarlo di fatto pur senza nominarlo" dichiara in un comunicato il capogruppo di Forza Italia alla Camera Renato Brunetta.
"Il suo tacere pubblico su queste tegole cadute in testa al governo e al PD pesa. - aggiunge - Ed è una prova di moralità politica che va rivendicata. Non sfrutta i guai giudiziari dell'avversario come fanno altri. Sarebbe il caso, non da parte di Berlusconi, di domandare un mea culpa alla sinistra, al Renzi del Game Over e del 'pregiudicato Berlusconi'.".
"E' interessante notare che nessun esponente di Forza Italia ha agitato cappio o goduto per il tintinnare delle manette degli avversari. - osserva infine il deputato - Questa è un'arma importantissima per convincere tutta una parte dell'elettorato moderato che esiste in politica una presenza diversa, combattiva ma leale, ed è rappresentata da Berlusconi e da Forza Italia".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: