le notizie che fanno testo, dal 2010

Attentato Parigi, Brunetta: ok coesione nazionale ma Fi è a opposizione

"La coesione nazionale non significa affatto la pretesa di sottomettere i giudizi politici e culturali dell'opposizione a quelli del capo del governo", così in una nota Renato Brunetta, esponente di Forza Italia, dopo gli attentati a Parigi del 13 novembre.

"Dedicato a Matteo Renzi, dedicato ad Angelino Alfano, senza alcuna polemica ma con l'oggettiva chiarezza dei fatti e delle idee. Quando la terra trema sotto i piedi per l'attacco del nemico la prima risposta passa attraverso i simboli visibili. È stato importante dunque ritrovarsi sabato a Palazzo Chigi immediatamente dopo l'attacco a Parigi e all'Europa al tavolo dell'emergenza, che - ricordiamolo - è stata Forza Italia a proporre di istituzionalizzare impegnandovi il governo con un voto della Camera il 22 aprile scorso" riflette in un comunicato il capogruppo forzista alla Camera Renato Brunetta.
"Proposta accolta anche dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e poi divenuta realtà. - prosegue - La coesione nazionale non significa però affatto la pretesa di sottomettere i giudizi politici e culturali dell'opposizione a quelli del capo del governo. E chi non ci sta, è un nemico della patria da trattare come sabotatore. Per questo parliamo di unità nella verità critica, il cui scopo dev'essere una coesione nazionale non solo nella condivisione di gesti simbolici e neppure solo di informazioni, ma anche nel contributo alle decisioni che incombono. L'Italia ha il dovere forte di essere se stessa."
"Renzi e il suo governo devono manifestarsi all'altezza dell'identità e della storia del nostro Paese - commenta infine Brunetta -, riprendendo il ruolo di catalizzatore della buona volontà tra Est e Ovest, senza sudditanze verso nessuno, ma con capacità di dialogo che da De Gasperi a Craxi a Cossiga ad Andreotti e a Berlusconi hanno caratterizzato la politica estera dell'Italia nel dopoguerra. Scelta di campo nella libertà, ponte tra Oriente e Occidente, Tra Europa e Paesi del Mediterraneo africano e asiatico."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: