le notizie che fanno testo, dal 2010

Dl salva banche, Polverini: non c'è tutela per gli 8mila lavoratori

"Si sta molto discutendo sul dl salva banche. I rappresentanti delle organizzazioni sindacali aditi la scorsa settimana in merito ai contratti, hanno purtroppo confermato che non c'è alcuna tutela reale per la salvaguardia complessiva degli 8mila lavoratori", così in una nota Renata Polverini da FI.

"Si sta molto discutendo sul dl salva banche. Sicuramente è stato erroneamente inserito nella legge finanziaria assorbendo così tutto il dibattito che invece poteva essere dedicato anche ad altre questioni ugualmente importanti. Per quanto riguarda la salvaguardia dell'occupazione dei dipendenti delle 4 banche, ho presentato degli emendamenti per avere maggiori garanzie, ma sono stati respinti sia in Commissione sia in Aula" sottolinea in una nota Renata Polverini.
"Inoltre, i rappresentanti delle organizzazioni sindacali aditi la scorsa settimana in merito ai contratti, hanno purtroppo confermato che non c'è alcuna tutela reale per la salvaguardia complessiva degli 8mila lavoratori. - denuncia l'ex sindacalista - Nella sua relazione, la stessa Abi ha segnalato delle rigidità legislative a riguardo, ma il Parlamento è disponibile a mettere a disposizione del Governo dei correttivi per permettere di tutelare effettivamente i lavoratori".
"Sarebbe, poi, necessario garantire un processo formativo interno, in particolare quello che viene erogato ai lavoratori attraverso gli strumenti di derivazione contrattuale, che permetta ai dipendenti delle banche di essere formati in maniera adeguata. - osserva infine la deputata di Forza Italia - Tutto ciò per costruire un modello diverso rispetto a quello che abbiamo avuto fino ad ora che possa impedire il ripetersi di situazioni come quelle pregresse indipendentemente dalle responsabilità degli amministratori".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: