le notizie che fanno testo, dal 2010

Alfredo Di Stefano è morto dopo infarto: addio a La Saeta Rubia

In attesa di conoscere chi approderà alla finale di questi Mondiali 2014 del Brasile, il Real Madrid in un comunicato ufficiale annuncia purtroppo la scomparsa del giocatore considerato come il miglior giocatore di tutti i tempi, Alfredo Di Stéfano, soprannominato La Saeta Rubia.

In attesa di conoscere chi approderà alla finale di questi Mondiali 2014 del Brasile, il Real Madrid in un comunicato ufficiale annuncia purtroppo la scomparsa del giocatore considerato come il miglior giocatore di tutti i tempi. Alfredo Di Stéfano, presidente onorario del Real Madrid, è infatti morto oggi alle 17:15 (ora locale) presso il Policlinico Universitario Gregorio Marañón, nella capitale spagnola. L'ex calciatore, poi allenatore, era stato colto da un infarto due giorni fa, mentre passeggiava nei pressi dello stadio "Santiago Bernabeu". Il presidente del Real Madrid, Florentino Perez, e tutto il club desidera esprimere le più sentite condoglianze e tutto il loro amore e affetto alla famiglia, ai figli e agli amici di Alfredo Di Stefano. Il Real Madrid estende inoltre le condoglianze ai madridisti tutto il mondo e a tutti coloro che sentono la perdita de La Saeta Rubia, come era stato soprannominato Alfredo Di Stéfano. L'attaccante, nato nel 1926 in Argentina, poi naturalizzato spagnolo, ha solo di recente perso il primato di miglior marcatore nella storia del Clàsico al cospetto di Lionel Messi, ma con 18 realizzazioni rimane ad oggi comunque il madridista ad aver segnato più gol ai cugini blaugrana.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: