le notizie che fanno testo, dal 2010

Srebrenica fu genocidio: Tribunale Aja condanna all'ergastolo Ratko Mladic

Condannato all'ergastolo il "Macellaio dei Balcani" Ratko Mladic, giudicato colpevole di genocidio per il massacro di Srebrenica dove migliaia di musulmani bosniaci furono uccisi l'11 luglio 1995.

Ratko Mladic, ex generale dell'esercito serbo-bosniaco, è stato condannato all'ergastolo dal Tribunale penale internazionale dell'Aja per crimini di guerra e contro l'umanità.
Mladic, soprannominato il "Macellaio dei Balcani", è stato giudicato colpevole perché "volle portare avanti una campagna micidiale di bombardamenti e cecchini e a Srebrenica volle perpetrare genocidio, persecuzione, sterminio, assassinio e atti disumani attraverso trasferimenti forzati".
Mladic è stato giudicato colpevole di 10 capi di accusa su 11: non riconosciuta infatti l'intenzione di genocidio nelle municipalità della Bosnia nord occidentale.

Per Serge Brammertz, capo procuratore del Tribunale penale dell'ex Jugoslavia, la condanna all'ergastolo di Mladic rappresenta una "pietra miliare" per la giustizia internazionale, chiarendo che il verdetto "non è contro il popolo serbo" e aggiungendo: "Altri pensano che sia un eroe ma questo giudizio dimostra che non c'è niente di più lontano dalla verità".
Duro il commento dell'ONU che dichiara: "Mladic è il paradigma del male e l'azione penale contro Mladic è il paradigma di cosa sia la giustizia internazionale".

© riproduzione riservata | online: | update: 22/11/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Srebrenica fu genocidio: Tribunale Aja condanna all'ergastolo Ratko Mladic
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI