le notizie che fanno testo, dal 2010

Joe Strummer: il film documentario di Temple su Rai5, seconda serata 4 luglio

"Un profilo intimo di Joe Strummer, leggendario cantante e chitarrista della punk-rock band 'The Clash', attraverso le sue stesse parole e il ricordo degli amici. È il film-documentario 'Joe Strummer - Il futuro non è scritto', che Rai Cultura propone lunedì 4 luglio alle 23.15 su Rai5", rivela in una nota la tv pubblica.

"Un profilo intimo di Joe Strummer - illustra in un comunicato la tv di Stato -, leggendario cantante e chitarrista della punk-rock band 'The Clash', attraverso le sue stesse parole e il ricordo degli amici. È il film-documentario 'Joe Strummer - Il futuro non è scritto', che Rai Cultura propone lunedì 4 luglio alle 23.15 su Rai5 per il ciclo 'Ghiaccio bollente'."
"Il film porta la firma del regista britannico Julien Temple ed è uscito nel 2007 - evidenziano inoltre dalla Rai -, cinque anni dopo la scomparsa prematura del cantante. Temple (che già all'epoca documentò l'esplosione del fenomeno punk) ha estrapolato da una trasmissione radiofonica condotta dallo stesso Strummer le sue parole, che fluiscono sulle immagini, mettendo a nudo pensieri e vicende della vita dell'artista."
Viene precisato dunque: "Il regista riunisce poi davanti a un falò, come era solito fare lo stesso cantante, vari personaggi di successo del mondo della musica o del cinema (come Bono, Johnny Depp, Matt Dillon, Steve Buscemi, Flea), fan del gruppo o che si sono a esso ispirati."
"La prima parte del viaggio ci presenta la 'formazione' e l'ascesa nel mondo del music-business di Joe - si diffonde in ultimo -, dalla controcultura della Swingin' London fino all'uragano devastante dei tardi anni 60, con fotografie e filmati amatoriali che ritraggono il protagonista e la sua famiglia, immagini di repertorio, disegni animati e frammenti di film. Nella seconda parte, invece, ci troviamo di fronte alla rinascita (avvenuta coi Mescaleros, l'ultimo gruppo di Strummer) dopo il frantumarsi del sogno Clash, di fronte alla solita dicotomia purezza e integrità contrapposti al successo."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: