le notizie che fanno testo, dal 2010

Il ragazzo del risciò in musica di Guo Wenjing: su Rai5, prima serata 16 giugno

"Nella Pechino degli anni Venti un ragazzo vive stentatamente tirando il risciò da mattina a sera. Il suo sogno è diventare proprietario del suo veicolo e a prezzo di sacrifici inauditi ci riesce. Circostanze avverse lo risospingono verso la condizione precedente e per anni la sua vita si consuma sempre più stanca e desolata", espone in una nota la Rai.

"Nella Pechino degli anni Venti un ragazzo vive stentatamente tirando il risciò da mattina a sera. Il suo sogno è diventare proprietario del suo veicolo e a prezzo di sacrifici inauditi ci riesce. Circostanze avverse lo risospingono verso la condizione precedente e per anni la sua vita si consuma sempre più stanca e desolata" spiega in un comunicato la Rai.
"Dalla trama del romanzo di Lao She, 'Il ragazzo del risciò', il compositore Guo Wenjing ha scritto un'opera capace di fondere due culture antiche e lontane. Portata in scena per la prima volta a livello europeo in occasione della chiusura della nona edizione del Festival MITO SettembreMusica al Teatro Regio di Torino, Rai Cultura la propone in onda giovedì 16 giugno alle 21.15 su Rai5. Un'occasione unica per conoscere o approfondire un mondo, quello cinese, che pur mantenendo una lontananza geografica, è sempre più vicino per stili di vita e per presenza nel nostro Paese" prosegue la tv di Stato.
"Il ragazzo del risciò di Guo Wenjing è stato rappresentato a Pechino - viene esposto in conclusione -, in prima mondiale, il 25 giugno 2014, ottenendo un grandissimo successo, grazie alla capacità del compositore di mescolare abilmente il belcanto con la vocalità cinese, tecniche di composizione occidentali e sonorità tipiche della musica tradizionale cinese, dando vita a un'originalissima voce nel panorama dell'opera."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: