le notizie che fanno testo, dal 2010

Il Serengeti degli insetti nella Wild Italy: dal 20 marzo su Rai5

"Il 'cuore selvaggio' dell'Italia, dal Nord alle isole del canale di Sicilia. Lo racconta 'Wild Italy' la serie, scritta e diretta dal biologo, regista e autore Francesco Petretti, che Rai Cultura propone da domenica 20 marzo alle 14.00 su Rai5", riporta in un comunicato la Rai.

"Il 'cuore selvaggio' dell'Italia, dal Nord alle isole del canale di Sicilia, dove le vestigia del passato sono parte integrante del paesaggio naturale, è il più ricco di biodiversità in tutta l'Europa. Lo racconta 'Wild Italy' la serie, scritta e diretta dal biologo, regista e autore Francesco Petretti, che Rai Cultura propone da domenica 20 marzo alle 14.00 su Rai5. L'Italia, dalle Alpi alle isole che guardano l'Africa, conserva un tesoro di inestimabile valore, costituito da specie di piante ed animali, fra le quali i più grandi predatori del continente" viene reso noto dalla tv di Stato.
Dalla Rai segnalano in ultimo: "La serie si sofferma, in modo rigorosamente scientifico, sulla vita delle piante e degli animali selvatici nei boschi, nei fiumi, sulle montagne, nelle saline e sulle piccole isole, tra emergenze archeologiche o architettoniche che fanno da sfondo, rivelando fatti straordinari come la sopravvivenza di orsi e lupi a un'ora di auto dalle grandi città e la coabitazione di animali rari e minacciati con le attività umane tradizionali. Nel primo episodio, obiettivo sugli ambienti steppici della Puglia e della Sardegna, straordinarie culle di biodiversità, dove vivono innumerevoli specie di insetti: feroci predatori, cacciatori sociali, erbivori e necrofagi."

© riproduzione riservata | online: | update: 18/03/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Il Serengeti degli insetti nella Wild Italy: dal 20 marzo su Rai5
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Il sito utilizza cookie di 'terze parti', se prosegui la navigazione o chiudi il banner acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickquiCHIUDI