le notizie che fanno testo, dal 2010

Droghe, sesso, ambiguità nella "Andy Warhol's Factory People" secondo episodio, 28 luglio Rai5

"Droghe, sesso, ambiguità: sono gli ingredienti che ispirano la creatività della Factory di Andy Warhol negli anni Sessanta. Il secondo episodio della serie 'Andy Warhol's Factory People', in onda giovedì 28 luglio su Rai5", scrive in una nota la tv pubblica.

"Droghe, sesso, ambiguità: sono gli ingredienti che ispirano la creatività della Factory di Andy Warhol negli anni Sessanta. Il secondo episodio della serie 'Andy Warhol's Factory People', in onda giovedì 28 luglio alle 19.50 su Rai5, racconta la trasformazione della Factory in una comune creativa nella quale c'è spazio per tutti coloro che trovano accettabile l'unica regola, ovvero l'assenza di regole" si segnala in una nota dalla tv di Stato.
"Magnetico e manipolatore - prosegue quindi la Rai -, Andy Warhol attira come una calamita giovani attori, poeti, artisti e freak di incerto talento in cerca di un leader. Nella Factory si passa per fare, ma anche per non fare; la creatività deve scaturire dalla libertà assoluta, per abbattere i confini e i limiti imposti dalla morale borghese."
Viene spiegato in conclusione: "Qui tutto può succedere, come fare un film senza trama né copione o partecipare a una sessione fotografica improvvisata, perché gli artisti sono geni e il genio si manifesta solo se lasciato libero di comparire, in un flusso continuo di idee. La fonte di ispirazione sono il glamour e il consumismo, uniche novità rilevanti della nuova era di pace apparente, tra dopoguerra e Vietnam. Ed Edie Segwick è musa e simbolo di quanto Warhol cerca di rappresentare."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: