le notizie che fanno testo, dal 2010

Diffusione acero dopo incendi controllati: lo racconta Wild Canada, 20 luglio Rai5

"Un viaggio in quattro episodi per raccontare come, dall'Atlantico al Pacifico e fino al Mar Glaciale Artico, la natura del Canada ha saputo piegarsi e collaborare allo sviluppo della civiltà umana senza perdere il suo carattere selvaggio. È la spettacolare serie 'Wild Canada', da mercoledì 20 luglio alle 14.00 su Rai5", espone in un comunicato la tv pubblica.

"Un viaggio in quattro episodi per raccontare come, dall'Atlantico al Pacifico e fino al Mar Glaciale Artico, la natura del Canada ha saputo piegarsi e collaborare allo sviluppo della civiltà umana senza perdere il suo carattere selvaggio. - viene comunicato dalla tv di Stato - È la spettacolare serie 'Wild Canada', che Rai Cultura propone da mercoledì 20 luglio alle 14.00 su Rai5."
La Rai precisa dunque: "Quando i primi esploratori europei arrivarono sulle coste orientali del Canada, alla fine del XV secolo, pensarono di aver trovato un paradiso di natura incontaminata, senza rendersi conto di quanto i popoli nativi, le cosiddette First Nations, avessero in realtà modificato il paesaggio nel corso dei secoli per rendere il territorio più facile da sfruttare per la caccia e la pesca."
"Il primo episodio spiega come questi popoli abbiano modificato il paesaggio attraverso un uso controllato del fuoco, per contenere le foreste e favorire la diffusione delle praterie, dove cacciare bisonti e antilocapre. Quando la pratica degli incendi controllati cessò, l'acero, che il fuoco aveva sempre tenuto indietro, iniziò a diffondersi su gran parte del territorio, creando quei boschi meravigliosi, che in autunno regalano i celeberrimi paesaggi cangianti, simbolo del Canada" si osserva in conclusione.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Artico# caccia# Canada# incendi# natura# pesca# Rai Cultura# Rai5# Rai