le notizie che fanno testo, dal 2010

Tutti salvi per amore: un reportage sul sentimento più diffuso, 30 giugno Rai3

"Giovedì 30 giugno alle 23.50 Rai3 trasmette 'Tutti salvi per amore', un reportage originale sul sentimento più importante, diffuso, bistrattato e adorato dagli esseri umani", riferisce in un comunicato la tv di Stato.

"Giovedì 30 giugno alle 23.50 Rai3 trasmette 'Tutti salvi per amore' - scrive in un comunicato la tv di Stato -, un reportage originale sul sentimento più importante, diffuso, bistrattato e adorato dagli esseri umani. Ci sposiamo sempre meno e divorziamo sempre di più ma non cambia né diminuisce l'entusiasmo, il batticuore, la felicità di innamorarsi e di farlo sapere al mondo: un tempo valeva solo tra uomini e donne, oggi anche tra persone dello stesso sesso."
"Il reportage attraversa la contemporaneità e i grandi cambiamenti sociali nel racconto del sentimento più privato e insieme più universale: l'amore di coppia. Perché - evidenziano dunque dalla Rai -, quando tutto crolla complici la crisi economica o le guerre, i grandi fatti della storia o gli eventi straordinari della vita ordinaria di ognuno di noi, l'amore ci salva e le relazioni sono la rete di sicurezza che offre un atterraggio."

Si specifica quindi: "E' da lì che si riparte per ricostruire quanto si è perduto. Da Nord a Sud, Tutti Salvi per Amore racconterà storie straordinarie di amori salvifici. Incontreremo Nello, siciliano, licenziato dalla sua fabbrica dopo 22 anni di lavoro, che ballando compie la rivoluzione della sua vita insieme alla moglie. Arriveremo a Milano dove Dima, giovane, bella e colta siriana aspetta con trepidazione il marito Sumer, borsista universitario, dopo una lunga separazione a causa della guerra. E poi seguiremo ancora Veronica, la sua compagna Nina e l'ex marito di Veronica, Giuseppe, una famiglia allargata di Lucca che cresce tre figli all'interno di questa inedita composizione affettiva. A Roma, conosceremo la profondità del sentimento che lega Tania e Markus: all'anagrafe sono un uomo e una donna, sono sposati e si amano senza incertezze, ma quando si sono conosciuti, 15 anni fa, erano una coppia gay."

Si riferisce inoltre: "Non possono mancare i sogni di una sposa (con sorpresa) sullo sfondo del Monastero di Santa Chiara a Napoli e le difficoltà di un padre coraggioso che cresce da solo un figlio dopo la morte della madre, fino ad un incontro che gli cambierà la vita. Fino alla storia di Roberto ed Elvira, un amore di coppia che ha 'salvato' un'intera comunità."
"A tessere la tela del racconto sarà Serena Bortone - si fa sapere in ultimo -, giornalista di Rai 3 e conduttrice di Agorà estate che, con la regia di Alessandro Capitani, ci condurrà attraverso la gioia che segue il dolore, la felicità che corona la fatica dei sogni e la complessità delle relazioni umane nelle trasformazioni della modernità."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: