le notizie che fanno testo, dal 2010

Stop alle etichette "semaforo": se ne parla a Regioneuropa, 24 aprile Rai3

"Il sistema delle etichette 'semaforo', adottato in Gran Bretagna con la scusa di aiutare i consumatori a capire i contenuti nutrizionali e salutistici degli alimenti è stato sonoramente bocciato dal Parlamento europeo ed eliminato. Se ne parla a 'Regioneuropa', il settimanale europeo della Tgr a cura di Dario Carella, in onda domenica 24 aprile", espone in un comunicato la Rai.

"Il sistema delle etichette 'semaforo', adottato in Gran Bretagna con la scusa di aiutare i consumatori a capire i contenuti nutrizionali e salutistici degli alimenti è stato sonoramente bocciato dal Parlamento europeo ed eliminato. Il sistema penalizzava fortemente i prodotti dell'agroalimentare italiano, in particolare quelli a marchio europeo, con un dubbio sistema di valutazione sulle proprietà organolettiche" diffonde in una nota la Rai.
La tv pubblica di Stato sottolinea quindi: "Se ne parla a 'Regioneuropa', il settimanale europeo della Tgr a cura di Dario Carella, in onda domenica 24 aprile alle 11.30 su Rai3 e in live streaming ai siti www.rainews.it/TGR e www.regioneuropa.rai.it. Antonio Silvestri ricostruisce le fasi della bocciatura a Strasburgo,che porterà la Commissione Europea a dover rivedere il regolamento che consentiva questo tipo di etichettatura dei prodotti alimentari. Niente più bollini a semaforo, dunque: verde su bibite gasate e rosso sul Parmigiano Reggiano, solo per sottolineare una delle assurdità. Ora si torna a criteri basati sulle certificazioni europee di eccellenza."
Viene evidenziato dunque: "Una vittoria del local agroalimentare dei territori italiani, sottolineato dal ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina, che spiega come l'Italia andrà avanti con determinazione, e dalle Organizzazioni professionali del settore come la Coldiretti, che ha ricordato come l'etichetta intanto sia stata adottata dal 98 per cento dei supermercati inglesi penalizzando i prodotti tipici italiani, e come la Confagricoltura che chiede adeguate iniziative educazionali."
"Una nutrizionista del Consiglio per la Ricerca in Agricoltura spiega, invece, perché è necessario rivedere le informazioni ai consumatori e quali sono le indicazioni più importanti da leggere in etichetta. Gli europarlamentari De Castro, Lavia e Zullo, riassumono, poi, il lavoro fatto dall'Italia verso gli altri paesi dell'Ue per raggiungere questo risultato. Ancora il local protagonista con la cronaca della consegna del marchio Igp al pane toscano, riconoscimento ritirato a Bruxelles, fra gli altri, dal Presidente della Regione toscana Enrico Rossi" si prosegue.
"Ospiti di Dario Carella a Bruxelles e Strasburgo, invece, il vicepresidente vicario del Parlamento europeo, Antonio Tajani, e il Presidente della Commissione per i rapporti con il Maghreb africano, Antonio Panzeri, annunciano le nuove iniziative per ottenere verità e giustizia per Giulio Regeni, mentre l'europarlamentare del Pd Cecilie Kyenge spiega come l'Europarlamento intenda modificare radicalmente il Trattato di Dublino. In chiusura 'Imprese e Territori', lo spazio dedicato alle PMI con due eventi business to business per imprese della Regione Adriatico Ionica e per il settore della ristorazione, offerte di tecnologia e opportunità commerciali" si riferisce in conclusione.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: