le notizie che fanno testo, dal 2010

Contro i gruppi chiusi di Facebook "Mi manda RaiTre"

Torna Salvo Sottile "Mi manda RaiTre", in onda giovedì 16 febbraio Su Rai3.

"Giovedì 16 febbraio dalle 21.15 su Rai3, Salvo Sottile conduce Mi Manda RaiTre, che torna in prima serata per raccontare le difficoltà del Paese attraverso le storie dei cittadini con collegamenti, inchieste e approfondimenti sui temi caldi dell'attualità. Verrà affrontato il fronte del risparmio tradito, delle responsabilità delle banche e di quelle degli organismi pubblici di controllo. E poi spazio a chi si finge medico e incredibilmente opera per decenni negli ospedali pubblici" spiega in un comunicato la tv di Stato.

"Nell'appuntamento non mancherà la tradizionale inchiesta dedicata al cibo: che mozzarella finisce sulla pizza, uno degli alimenti preferiti dagli italiani? - si precisa dunque dalla Rai - In studio ci si confronterà anche su un altro argomento che divide il paese: l'utilizzo smodato e pericoloso dei social network con l'insorgere dei cosiddetti 'stupri virtuali', cioè gruppi chiusi di Facebook che utilizzano foto di vittime innocenti e inconsapevoli per i loro scopi più turpi."

"La mission di Mi Manda RaiTre, anche nella versione serale, è la stessa di sempre, l'autentico servizio pubblico: la tutela dei diritti lesi e di quelli negati, il rispetto della legalità, la difesa dei cittadini e dei consumatori, restando sempre a fianco degli onesti. E' possibile contattare Mi Manda RaiTre al numero verde 800.050.709 via whatsapp al 345.31.31.994 o inviando una mail a mimandaraitre@rai.it. Attivi anche i canali Facebook e Twitter" si sottolinea infine.

© riproduzione riservata | online: | update: 16/02/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Contro i gruppi chiusi di Facebook "Mi manda RaiTre"
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI