le notizie che fanno testo, dal 2010

Carlo Petrini parla del TTIP: ad Ambiente Italia, 21 maggio Rai3

"Un mondo più globalizzato, forse più ricco, ma più omologato, e con meno tutele per cittadini e consumatori. È quello previsto dal TTIP, il trattato di libero scambio in studio tra Europa e Stati Uniti. Di certo un mondo diverso da quello immaginato trent'anni anni fa da Carlo Petrini di Slow Food", riferisce in un comunicato la Rai.

"Un mondo più globalizzato, forse più ricco, ma più omologato, e con meno tutele per cittadini e consumatori. È quello previsto dal TTIP, il trattato di libero scambio in studio tra Europa e Stati Uniti" viene spiegato in un comunicato dalla Rai.
Dalla tv pubblica di Stato proseguono dunque: "Di certo un mondo diverso da quello immaginato trent'anni anni fa da Carlo Petrini, quando fondò 'Slow Food'. Si parla di cibo, ma non solo, nel nuovo appuntamento con 'Ambiente Italia', il settimanale verde della TGR curato da Battista Gardoncini, in onda sabato 21 maggio, alle 12.55 su Rai3."
"In studio, ospite della conduttrice Alessia Mari, Carlo Petrini, l'uomo che ha cambiato il modo stare a tavola, dettando le regole di una nuova cucina, più sana ed etica. In primo piano, la tracciabilità degli alimenti e la sicurezza dei consumatori, temi per cui l'Istituto Zooprofilattico di Torino è un'eccellenza in Italia. In sommario anche un servizio sulle ciliegie, eccellenza agricola coltivata sulle colline di Napoli, a Chiaiano, per alcuni anni messa a rischio dalla presenza di una discarica. Inoltre, un tuffo nel passato, alla scoperta delle tradizioni del 'Cantare il Maggio', sull'Appennino tosco emiliano. Infine il suggerimento settimanale di: 'Ambiente Italia': salvare un luogo artistico d'Italia a noi caro, grazie alla campagna dei Luoghi del Cuore del Fai, Fondo Ambiente Italiano" si osserva infine.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: