le notizie che fanno testo, dal 2010

Il mio nome è Aziz: il bambino afgano nelle prigioni ungheresi per migranti

Tg2 Dossier affronta il problema dei profughi che hanno scelto la rotta dei Balcani.

"'Il mio nome è Aziz' è il titolo della puntata di Tg2 Dossier, in onda sabato 11 marzo alle 23.50 su Rai2. - viene annunciato in una nota - Il governo ungherese mette in prigione i profughi e approva la norma che prevede la detenzione per tutti i richiedenti asilo. Migliaia di migranti che hanno scelto la rotta dei Balcani per arrivare in Europa sono, adesso, imprigionati dietro la nuova cortina di ferro. Tra loro c'è Aziz, un bambino afgano di otto anni fuggito con suo padre per raggiungere l'Inghilterra, dove vivono alcuni parenti. L'inverno dei profughi accampati nel gelo alla periferia di Belgrado, in Serbia, dove i campi di accoglienza scoppiano, la lotta per sopravvivere ed i tentativi di attraversare la frontiera con l'Ungheria dove la polizia usa metodi brutali per impedire il passaggio".

"'Io sono Aziz' è la storia del piccolo afgano che nonostante le condizioni terribili trova il coraggio di sorridere e raccontarsi", si precisa infine.

© riproduzione riservata | online: | update: 11/03/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Il mio nome è Aziz: il bambino afgano nelle prigioni ungheresi per migranti
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI