le notizie che fanno testo, dal 2010

Tour nel Golfo di Salerno: a Linea Verde Orizzonti 27 febbraio Rai1

"Sabato 27 febbraio Linea Verde Orizzonti, su Rai1 alle 11.00, farà tappa a Salerno per esplorarne la storia, l'arte, il territorio e raccontare il contributo che questa città ha offerto e offre allo sviluppo e al progresso della Campania", viene illustrato in un comunicato dalla tv pubblica.

"Sabato 27 febbraio Linea Verde Orizzonti, su Rai1 alle 11.00, farà tappa a Salerno per esplorarne la storia, l'arte, il territorio e raccontare il contributo che questa città ha offerto e offre allo sviluppo e al progresso della Campania. - riferisce con un comunicato la tv di Stato - Chiara Giallonardo e Ivan Bacchi approderanno a Salerno arrivando dal mare per raccontare la storia di questa splendida città mostrandone il centro storico, testimonianza di antichi splendori e luogo ideale per comprendere le radici culturali del Meridione d'Italia."
"Nel medioevo la città assunse una importanza commerciale - evidenzia ancora la Rai -, culturale e strategica paragonabile a quella di Napoli, dominando vasti territori. Ancora oggi offre capolavori architettonici come la Via dei Mercanti, uno splendido duomo e un antico giardino botanico, testimonianza tangibile di quanto fosse avanzata la scuola salernitana di medicina nel secondo millennio."
"Oltre al tour nei tesori più preziosi di questa città a cavallo tra la Costiera Amalfitana e il Cilento - si descrive poi -, la puntata offrirà anche un percorso nell'ingegno e nell'innovazione di alcuni scienziati della locale università dove si sta lavorando a un progetto che potrebbe rivoluzionare la mobilità realizzata: un kit che trasforma le normali automobili in mezzi ibrido/solari, un prototipo di auto ecologica."
Nella nota della televisione pubblica in conclusione si legge: "Il viaggio nel territorio salernitano culminerà nell'area archeologica di Paestum dove il neo direttore Gabriel Zuchtriegel racconterà le novità espositive, le attività di restauro e i progetti di formazione del polo museale, Patrimonio dell'Umanità. Per finire, un incontro musicale con i 'Neri per caso', salernitani DOC, a compimento di un viaggio alla ricerca dell'identità di un territorio che offre un immenso capitale umano e culturale ancora poco espresso."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: