le notizie che fanno testo, dal 2010

Mario Tozzi torna ad essere "Fuori Luogo", a partire da Milano

"Torna la nuova edizione di Fuori Luogo, il programma di viaggio e divulgazione scientifica condotto dal geologo Mario Tozzi per Rai1, in onda ogni settimana da lunedì11 luglio alle 23.35", spiega in un comunicato la tv di Stato.

"Torna la nuova edizione di Fuori Luogo - riferisce in un comunicato la tv di Stato -, il programma di viaggio e divulgazione scientifica condotto dal geologo Mario Tozzi per Rai1, in onda ogni settimana da lunedì11 luglio alle 23.35. Quest'anno Fuori Luogo condurrà in otto tappe, altrettanti appuntamenti per conoscere, esplorare e indagare quei luoghi dell'Italia dove l'impatto della modernità ha messo in crisi equilibri antichi, civiltà tradizionali e spesso anche la salute del territorio."

"Un territorio - rivela dunque la Rai -, quello italiano, costellato di testimonianze storiche, artistiche e monumentali, città e paesaggi incredibili, oasi naturalistiche di rilevanza internazionale, ma un territorio purtroppo fondato su una profonda fragilità. Fragilità che non va dimenticata. Quale futuro immaginiamo per il territorio italiano? Si sta facendo davvero tutto il possibile per salvaguardarlo e per non trasformare i suoi tanti tesori in un lontano, nostalgico ricordo? Si viaggerà nell'Arcipelago Toscano, gioiello del mare ancora in bilico tra natura selvaggia, incontaminata, e turismo intelligente. Si andrà poi a Venezia, la capitale fragile dell'Adriatico, una città che non ha ancora trovato un equilibrio sostenibile con la sua storia fatta di acqua."

"Si racconteranno le bonifiche fasciste dell'Agro-pontino - viene riportato quindi -, le antiche Civiltà del Tufo nella bassa Maremma, il Vulcano più alto d'Europa in Sicilia e si navigherà sul Po, fino al suo Delta, per capire cosa sta mettendo a rischio la salute di questa importante autostrada liquida, spina dorsale dell'intera Pianura Padana."
Si osserva: "Il primo appuntamento però sarà proprio a Milano, una metropoli al centro dell'area più produttiva e costruita d'Europa, dove si indagherà la crisi della modernità portata dall'industrializzazione e dal boom economico. Si racconterà il rapporto segreto di Milano con le sue sorgenti alpine, i suoi fiumi i canali artificiali, la grande rete dei Navigli studiati e perfezionati anche da Leonardo da Vinci. Si visiterà un'opera straordinaria e inedita dipinta dal genio toscano nelle stanze del castello di Ludovico il Moro per rivivere gli splendori del Rinascimento. Infine, si affronterà il nodo dello sviluppo di una città che è la capitale industriale del paese ma che ha sacrificato a questo ruolo il suo antico rapporto con il territorio naturale."

Si conclude infine: "Oggi Milano è in cerca di una nuova identità e in questa puntata si entrerà nei cancelli chiusi al pubblico dell'area Expo, la più recente iniziativa urbanistica sulle periferie, per capire quale potrà essere il futuro più sostenibile delle città italiane, tra consumo di suolo, promesse di quartieri smart e visioni architettoniche più intelligenti."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: