le notizie che fanno testo, dal 2010

In viaggio con la zia Syusy Blady: il nuovo programma di Rai1, da 4 giugno

"'In viaggio con la zia' è il nuovo programma di Rai1, in onda da sabato 4 giugno alle 12.30, protagonisti Syusy Blady e Livio Beshir, nei rispettivi ruoli di zia e nipote e con la partecipazione del critico d'arte Costantino D'Orazio", spiega in una nota la tv pubblica di Stato.

"'In viaggio con la zia' è il nuovo programma di Rai1 - segnala in un comunicato la tv di Stato -, in onda da sabato 4 giugno alle 12.30, protagonisti Syusy Blady e Livio Beshir, nei rispettivi ruoli di zia e nipote e con la partecipazione del critico d'arte Costantino D'Orazio."
"La trasmissione intende rivelare - proseguono inoltre dalla Rai -, attraverso il racconto di viaggio dei due conduttori, alcune bellezze nascoste e inedite di 9 importanti città italiane. Firenze è la città oggetto della prima puntata. Città dei Medici, culla del Rinascimento, ma anche città conosciuta per l'arguzia, piena di misteri e di quell'esprit florentin di cui parlava Machiavelli. Syusy e Livio, con il supporto colto del nostro critico, ci faranno conoscere le due anime della città. Luci ed ombre, amori e segreti, leggende e misteri, supportati nel racconto da alcuni testimoni. A partire da Ardico Magnini, 87 anni, giocatore di punta della Fiorentina degli anni '50 che ci racconterà un episodio del 1954 che all'epoca fece molto scalpore: l'avvistamento nello stadio di un oggetto non identificato."
Viene esposto quindi: "Il racconto pieno di suggestione di Renzo Spagnoli, ex componente della nazionale di canottaggio degli anni 50 che nel 1961, durante il dragaggio del fiume Arno, ritrovò la testa di una delle statue che si trovano su Ponte Trinita, statua danneggiata durante i bombardamenti del 1944."
"Dici Firenze dici Medici. Molti luoghi che visiteranno Syusy e Livio - si conclude infine -, sono intrisi dalla storia di questa famiglia. La villa medicea della Petraia, villa Carmine, una bellissima villa abitata da Adolfo Carmine un ticinese irredentista morto nel 1944, ucciso da una bomba tedesca che nasconde segreti e misteri. E a proposito della signoria medicea, Syusy raccoglierà la testimonianza di Emanuela Stucchi Prinetti, figlia di Lorenza dei Medici Ottiavano, uno dei rami cadetti della famiglia di Lorenzo il Magnifico."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: