le notizie che fanno testo, dal 2010

Il dramma dei profughi che cercano i i figli: Tg1 Dialogo, 15 ottobre

'Tg1 Dialogo', in onda sabato 15 ottobre su Rai1.

"Il dramma dei profughi e la questione sociale dei migranti attraverso la storia di un'anziana di 84 anni - si espone in un comunicato dalla Rai -, Mebrat Ghebru, eritrera. Da sola ha lasciato il Sudan, ha attraversato su un barcone il Mediterraneo, ed è riuscita ad arrivare in Italia. Ora si trova al CARA, il Centro di accoglienza dei richiedenti asilo di Castelnuovo di Porto, vicino a Roma."
"Mebrat è spinta da una un grande desiderio:vedere ancora una volta il figlio che vive e lavora in Germania. La sua richiesta è stata accolta e l'incontro potrebbe già avvenire nei prossimi giorni. Di questo e della visita del segretario generale della CEI, Galantino, e di una delegazione francescana di Assisi nei campi profughi della Giordania, si parla a 'Tg1 Dialogo', in onda sabato 15 ottobre, alle 8.20, su Rai1" prosegue la tv di Stato.

"La rubrica è a cura di Piero Damosso con il commento di padre Enzo Fortunato - si illustra in conclusione -, direttore della rivista San Francesco, impegnato con il Custode del Sacro Convento, padre Mauro Gambetti, nella missione in Giordania, dove sono stati realizzati, con i fondi raccolti in Italia, case-famiglia, centri di formazione al lavoro e di aggregazione, come i 'Giardini della Misericordia', inaugurati in questi giorni con l'apertura della Basilica sul Monte Nebo. Nella puntata, la testimonianza del medico di Lampedusa Pietro Bartolo."

© riproduzione riservata | online: | update: 14/10/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Il dramma dei profughi che cercano i i figli: Tg1 Dialogo, 15 ottobre
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI