le notizie che fanno testo, dal 2010

Stasera in tv "Il giorno e la storia": quando Italia entrò in Seconda guerra mondiale

"Il 10 giugno 1940 l'Italia entra nella seconda guerra mondiale. Lo ricorda Roberto Papetti, direttore del 'Gazzettino', ospite di 'Il giorno e la storia', cronache, fatti e protagonisti del giorno - in onda mercoledì 10 giugno alle 00.40, e in replica alle 08:30, alle 11.30, alle 14.00 e alle 20:30, su Rai Storia, ch", rendono noto dalla tv di Stato.

"Il 10 giugno 1940 l'Italia entra nella Seconda guerra mondiale. Lo ricorda Roberto Papetti, direttore del 'Gazzettino', ospite di 'Il giorno e la storia', cronache, fatti e protagonisti del giorno - in onda mercoledì 10 giugno alle 00.40, e in replica alle 08:30, alle 11.30, alle 14.00 e alle 20:30, su Rai Storia, ch. 54 del Digitale Terrestre e ch. 23 Tivù Sat" fa sapere in una nota la tv pubblica di Stato.
Si annota inoltre: "Fino a quel momento, il Paese era rimasto fuori dal conflitto. Mussolini, convintosi della vittoria di Hitler, anche per la facilità della vittoria contro la Francia delle armi tedesche, pensa di potersi sedere con pochi sacrifici al tavolo dei vincitori. Alle 18, Benito Mussolini, dal balcone di Piazza Venezia, annuncia l'entrata in guerra del paese. Nel giorno della sua scomparsa, un ritratto dell'architetto spagnolo Antoni Gaudí. Nato in Catalogna nel 1852, Gaudi, artista d'avanguardia, maestro di forme straordinarie, imprevedibili e oniriche, opera quasi esclusivamente a Barcellona. Profondamente cattolico, nelle sue opere traspare un particolare misticismo."
Viene rivelato in conclusione: "Nel 1884, viene affidata a Gaudí la direzione dei lavori del Tempio Espiatorio della Sagrada Familia, una costruzione monumentale e molto complessa, che assorbe le sue energie fino al giorno della sua morte."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: