le notizie che fanno testo, dal 2010

Stasera in tv 5 agosto: Rai 1 diventa "BBC" tra Assisi e Medjugorje

"Partirà mercoledì 5 agosto alle 23.20 su Rai1 'BBC - Buono, Brutto, Cattivo'. Si tratta di un format originale di Rai1 condotto dal giornalista Carlo Puca, anche autore del programma insieme a Vito Foderà, per la regia di Nicola Prosatore", viene riferito in una nota dalla tv di Stato.

"Partirà mercoledì 5 agosto alle 23.20 su Rai1 'BBC - Buono, Brutto, Cattivo'. Si tratta di un format originale di Rai1 condotto dal giornalista Carlo Puca, anche autore del programma insieme a Vito Foderà, per la regia di Nicola Prosatore. L'idea di fondo è di sovvertire i tradizionali programmi di informazione solitamente imperniati su tesi precostituite" si espone in un comunicato dalla tv di Stato.
"A BBC - informa in aggiunta la Rai -, invece, di ogni argomento verranno presentati tre punti di vista attraverso tre diversi reportage, dove il Buono è sempre buono, il Cattivo pure, mentre il Brutto potrà inaspettatamente rivelarsi Bello (secondo l'interpretazione che il maestro Sergio Leone diede al suo celebre film). L'obiettivo sarà di lasciare ai telespettatori la possibilità di formarsi liberamente la propria opinione. Non a caso, il claim del programma è: «La verità non esiste, si può soltanto cercare»."
"La prima puntata di 'BBC – Buono, Brutto, Cattivo' - si prosegue quindi - si occuperà della fede nell'epoca di Papa Francesco, il pontefice che ha rivoluzionato il volto della Chiesa Cattolica, con tre reportage d'autore da Assisi, Palermo e Medjugorje e un faccia a faccia di Carlo Puca con lo scrittore Valerio Massimo Manfredi."
"Nei suoi tre reportage BBC racconterà un fenomeno popolare tornato in auge come la catechesi giovanile partendo da Assisi dove quest'estate sono arrivati migliaia di giovani da tutta Italia per partecipare agli incontri sull'amore e il matrimonio tenuti dai frati francescani. Il viaggio di BBC continuerà passando per Medjugorje - viene precisato inoltre -, il santuario bosniaco dedicato alla Madonna meta di milioni di visite di pellegrini che vive una situazione di sospensione e attesa per le decisioni annunciate da Papa Francesco sulle veggenti che dichiarano ogni giorno di avere le apparizioni della Madonna."
Nella nota la televisione pubblica osserva quindi: "E poi la città di Palermo con le sue contraddizioni: la misericordia del festino di Santa Rosalia e il rapporto controverso tra religione e mafia. Parlerà in esclusiva a Vito Foderà e racconterà la sua verità anche Don Frittitta, sacerdote del quartiere della Kalsa e confessore del boss di Cosa Nostra Pietro Aglieri."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: