le notizie che fanno testo, dal 2010

Screenings di Firenze sul futuro della tv e del cinema

"Si rinnova a Firenze, dal 28 al 30 maggio, l'appuntamento con gli Screenings, la manifestazione organizzata da Rai Com, la società del Gruppo Rai che si occupa della valorizzazione e della commercializzazione dei prodotti Rai, nella prestigiosa cornice della Sala d'Arme di Palazzo Vecchio ed al Teatro del Sale per discutere del futuro della tv e del cinema ma anche del racconto delle eccellenze italiane", si informa in una nota dalla tv pubblica di Stato.

"Si rinnova a Firenze - spiega in una nota la tv pubblica -, dal 28 al 30 maggio, l'appuntamento con gli Screenings, la manifestazione organizzata da Rai Com, la società del Gruppo Rai che si occupa della valorizzazione e della commercializzazione dei prodotti Rai, nella prestigiosa cornice della Sala d'Arme di Palazzo Vecchio ed al Teatro del Sale per discutere del futuro della tv e del cinema ma anche del racconto delle eccellenze italiane. Primo appuntamento oggi, giovedì 28 maggio a partire dalle 15.15, con Lo Storytelling delle eccellenze italiane che vedrà, tra gli altri, la partecipazione, del ministro delle Politiche agricole, Alimentari e Forestali Maurizio Martina, del sottosegretario al Ministero dell'Economia Paola De Michelis, del Sottosegretario al Ministero della Giustizia Cosimo Ferri, del sindaco di Firenze Dario Nardella, dell'Onorevole Francesco Boccia, del Senatore Andrea Marcucci, dell'Amministratore delegato di Finmeccanica Mauro Moretti, di quello di Poste Italiane Francesco Caio, di quello di Invitalia Domenico Arcuri, di SWG Adrio Maria De Carolis, del direttore generale della Rai Luigi Gubitosi e del padrone di casa, l'Amministratore delegato di Rai Com Luigi De Siervo."
Si prosegue ancora: "Il giorno successivo, un tema caldo in questo momento in cui si discute su come ridurre il digital divide e sulle strategie dei grandi operatori di rete: all'interno del convegno Sfida all'online video , il 29 maggio sempre a Palazzo Vecchio a partire dalle 10.00, si confronteranno operatori e produttori di contenuti con i rappresentanti delle grandi aziende telefoniche, sotto lo sguardo attento dell'Agcom rappresentata dal Commissario Antonio Nicita. A questa sessione, oltre Carlo Nardello, Direttore Sviluppo Strategico Rai, sono previsti tra gli altri, Federico Di Chio, Direttore Marketing Strategico Mediaset, Davide Tesoro Tess, Direttore Strategie e Sviluppo Business Sky Italia, Gianluca Visalli, Direttore Multimedia La7, Laura Carafoli, Senior Vice President Content and Programming Discovery Networks, Daniela Biscarini, Direttore Multimedia Entertainment Telecom Italia, Enrico Resmini, Direttore Ultrabroadband, Wholesale and Strategy Vodafone, Maria Concepcion Ferreras, Head of Partnership YouTube, Stefano Parisi, Presidente Chili e Luca De Biase, Docente di Story Telling e Big Data, Università di Pisa."
Si informa poi: "La chiusura oltre ad Antonio Nicita prevede l'intervento di Paolo Barberis, Consigliere per l'Innovazione del Presidente del Consiglio dei Ministri. Sempre venerdì, ma nel pomeriggio, sarà la volta di Questo è il mio Paese , il legame della fiction con i luoghi, tra senso identitario ed esportabilità. Un viaggio non solo nei luoghi delle prossime fiction Rai ma soprattutto nei punti di incontro tra paesaggio ed emozione, nel senso del luogo , elemento irrinunciabile per l'ideazione e la realizzazione di una fiction riuscita. L'incontro vuole riflettere sull'importanza di tornare a raccontare il paese da dentro, esprimendone i sapori forti e il carattere profondo, sull'opportunità di rinnovare i generi narrativi attraverso il radicamento nelle identità culturali dei diversi luoghi italiani, sulla necessità di incrementare l'esportabilità della fiction puntando sul racconto delle ricchezze paesaggistiche, artistiche, architettoniche, letterarie e musicali. I lavori saranno aperti dal Presidente Rai Anna Maria Tarantola e, dopo l'introduzione del direttore di Rai Fiction Eleonora Andreatta, la parola passerà ai protagonisti di queste storie: attori e attrici, registi, sceneggiatori, produttori tra i quali Violante Placido, Claudio Amendola, Sandro Petraglia, Luca Bernabei, Cristina Comencini, Maya Sansa, Carlo Lucarelli, Monica Guerritore, Carlo Degli Esposti, Michele Riondino, Albert Espinoza. Il Teatro del Sale di Firenze, invece, ospiterà sabato 30 maggio una giornata dedicata al cinema e alle sue storie, all'interno degli Screenings in Florence ."
"Dalle 10.00 alle 18.00 Rai Cinema presenterà Once upon a time - Il tempo e le sue storie, un'intera giornata di convegni e incontri con vari rappresentanti dell'industria cinematografica ed editoriale, registi, attori, sceneggiatori e produttori che dialogheranno tra di loro e con il pubblico per analizzare e capire quali siano le storie capaci di descrivere il nostro tempo e di entrare in risonanza con il pubblico, quali le nuove esigenze narrative provenienti dalla società in un'epoca in cui si è sempre più influenzati dalla presenza dei media elettronici e digitali" si continua.
"Come sceneggiatore interverrà Massimo Gaudioso - viene esposto in ultimo -, tra gli autori del film Il Racconto dei Racconti di Matteo Garrone. Sempre sulla costruzione delle sceneggiature parleranno i produttori Carlo Cresto-Dina (Tempesta), Nicola Giuliano (Indigo Film) e Gregorio Paonessa (Vivo Film). Di cinema che prende ispirazione dalla letteratura racconteranno il regista Saverio Costanzo e l'attrice Alba Rohrwacher dopo la loro comune esperienza in La solitudine dei numeri primi di Paolo Giordano. Poi prenderà la parola l'attore e regista Edoardo Leo con Luca Argentero per Noi e la Giulia tratto dal libro Giulia 1300 e altri miracoli di Fabio Bartolomei, e infine Gabriele Salvatores e Ludovica Rampoldi, autrice del romanzo Il ragazzo invisibile che ha ispirato l'omonimo film. Sarà moderato da Laura Delli Colli invece il panel Storie di tutti i giorni, fra il dolce e l'amaro durante il quale si scambieranno le proprie opinioni alcuni registi di commedie e di cinema più attento all'analisi del contemporaneo come Fausto Brizzi, Paolo Genovese, Leonardo Pieraccioni, Rolando Ravello, Gabriele Pignotta, Stefano Mordini, Ivano de Matteo e Maria Sole Tognazzi."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: