le notizie che fanno testo, dal 2010

RaiNews24: stasera in tv 23 novembre in viaggio con migranti siriani

"Fingersi siriano e raccontare dall'interno, in presa diretta, il flusso biblico di profughi e di migranti economici che da mesi tentano di raggiungere l'Europa. E' quello che ha fatto un inviato di Rainews24 nel Reportage 'In viaggio con Zozan' che andrà in onda sul canale all news della Rai lunedì 23 novembre alle ore 20", si rende pubblico in un comunicato dalla tv di Stato.

"Fingersi siriano e raccontare dall'interno - spiega in una nota la tv pubblica -, in presa diretta, il flusso biblico di profughi e di migranti economici che da mesi tentano di raggiungere l'Europa. E' quello che ha fatto un inviato di RaiNews24 nel Reportage 'In viaggio con Zozan' che andrà in onda sul canale all news della Rai lunedì 23 novembre alle ore 20.00"
"Salah Methnani accompagna una giovane donna siriana curda dalla Turchia alla Germania, dove la attende il marito. Un viaggio che vede i due transitare per la città turca di Smirne, vera piattaforma di contrabbandieri senza scrupoli che ogni giorno caricano centinai di profughi sui gommoni della morte. Il reportage, di una durata di 30 minuti mostra per la prima volta immagini di contrabbandieri e spiega le rotte da seguire e i costi della traversata nel mar Egeo, diventato negli ultimi tempi il cimitero di decine e decine di migranti" si prosegue.
"Methnani si ferma nell'isola di Lesbo dal 31 settembre fino al 4 ottobre - viene osservato -, ed è proprio in una delle tante isole greche che nello stesso periodo furono registrati almeno due dei presunti terroristi di venerdì 13 e il cui passaporto siriano fu ritrovato al teatro Bataclan di Parigi."
Si precisa ancora: "L'inviato di rainews24, con la sua compagna di viaggio, percorre poi la rotta balcanica insieme a più di 2000 profughi e migranti, passa per i vari campi di transito e centri di registrazione, in Macedonia, Serbia, e Croazia fino ad arrivare prima a Vienna e poi a Stoccarda, in Germania."
"Una rotta che potrebbero aver seguito anche i terroristi dell'ISIS - si divulga in conclusione del comunicato -, che si sono infiltrati tra i migranti per raggiungere l'Europa. Nel reportage, Methnani mostra come è facile per un migrante farsi passare per un profugo siriano e ci fa vedere le lunghe camminate notturne per passare da un confine all'altro."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: