le notizie che fanno testo, dal 2010

Rai1: stasera a TuttoDante i seminatori di discordie, tra cui Maometto

"Mercoledì 24 giugno, alle 22.55 su Rai1, torna il sesto dei dodici appuntamenti con TuttoDante, lo spettacolo che l'attore toscano ha dedicato alla Divina Commedia. Destinato ai seminatori di discordie, questo canto infernale racconta, attraverso la descrizione minuziosa e attenta del sommo poeta, i peccati commessi da coloro che in vita hanno diviso e lacerato e che ora sono fatti a pezzi da un diavolo armato di spada", pubblicano in una nota dalla tv di Stato.

"Mercoledì 24 giugno, alle 22.55 su Rai 1, torna il sesto dei dodici appuntamenti con TuttoDante, lo spettacolo che l'attore toscano ha dedicato alla Divina Commedia. Destinato ai seminatori di discordie, questo canto infernale racconta, attraverso la descrizione minuziosa e attenta del sommo poeta, i peccati commessi da coloro che in vita hanno diviso e lacerato e che ora sono fatti a pezzi da un diavolo armato di spada. 'Chi poria mai pur con parole sciolte / dicer del sangue e de le piaghe a pieno / ch'i' ora vidi, per narrar più volte?/ Ogne lingua per certo verria meno / per lo nostro sermone e per la mente /c'hanno a tanto comprender poco seno' (vv.1-6) si legge nell'incipit di questo canto, versi in cui Dante ammette di non avere sufficienti parole per descrivere l'orrore dello spettacolo che è costretto a vedere" riferisce in una nota la tv pubblica.
"Tra i personaggi che i due viaggiatori incontreranno anche Maometto, accusato di aver lacerato sanguinosamente l'unità originaria del mondo cristiano, e il cugino Alì, prosecutore della sua opera. Lo spettacolo ha esordito nel giugno 2006 nel teatro romano di Patrasso ed è stato ospitato a Firenze nello stesso anno, accogliendo nei tredici giorni di programmazione più di cinquemila persone ogni sera, e ancora nel 2012 e nel 2013, ospitando oltre 180 mila spettatori che vanno ad aggiungersi al milione di uditori che hanno condiviso momenti emozionanti nel corso degli oltre 100 spettacoli ospitati in 50 città diverse. Nel mondo, centomila appassionati lo hanno apprezzato a Londra, Parigi, Zurigo, Lugano, Bruxelles, Monaco, Ginevra, Colonia, Francoforte, Madrid, Atene, Patrasso, Basilea, New York, San Francisco, Montreal, Boston, Toronto, Quebec City e Chicago" fa sapere al termine del comunicato la Rai.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: