le notizie che fanno testo, dal 2010

Rai1, A Sua Immagine: oggi tappa a Bari, nella città di San Nicola

"Su Rai1, sabato 11 luglio alle 17.15, la seconda tappa del viaggio estivo di 'A Sua Immagine' fra i capolavori dell'Italia cristiana giungerà a Bari, la Porta d'Oriente. Luogo privilegiato d' incontro fra Oriente e Occidente, fra fedi e culture, la città di San Nicola rappresenta con i suoi diversi aspetti una delle regioni più belle del Bel Paese: la Puglia", si riporta in un comunicato dalla tv di Stato.

"Su Rai1 - spiega in una nota la tv pubblica di Stato -, sabato 11 luglio alle 17.15, la seconda tappa del viaggio estivo di 'A Sua Immagine' fra i capolavori dell'Italia cristiana giungerà a Bari, la Porta d'Oriente. Luogo privilegiato d' incontro fra Oriente e Occidente, fra fedi e culture, la città di San Nicola rappresenta con i suoi diversi aspetti una delle regioni più belle del Bel Paese: la Puglia."
"Con Gianrico Carofiglio - riferisce in aggiunta la Rai -, scrittore di talento, Lorena Bianchetti cercherà di tracciare una linea proprio sull'anima più profonda di Bari. I vicoli della città vecchia, i ricordi dell'infanzia e le suggestioni dello scrittore porteranno fino alla basilica di San Nicola, cuore pulsante della comunità, che custodisce le reliquie di uno dei santi più amati nel mondo cristiano. E qui s' incontrerà padre Ciro Capotosto, rettore della basilica, che racconterà la devozione dei baresi al santo."
"A Bari parte anche un'altra novità - si rivela ancora -, che accompagnerà per il resto del viaggio per l'Italia: Paolo Balduzzi sarà infatti testimone diretto delle varie attività cattoliche che accompagnano la Chiesa italiana nella preparazione al Convegno ecclesiale di Firenze."
Viene precisato di seguito: "La prima tappa sarà Andria e la sua Cooperativa Sant'Agostino. Nella seconda parte della trasmissione, in onda alle 17.30, ci sarà il consueto appuntamento con 'Le Ragioni della Speranza'. Questa settimana don Maurizio Patriciello commenterà il Vangelo a Casal di Principe, nei luoghi di don Peppe Diana, il prete ucciso dalla camorra il 19 marzo 1994 nella sua chiesa, mentre si accingeva a celebrare messa."
Viene divulgato in conclusione nel comunicato: "Aveva trentasei anni e, a condannarlo, era stato il suo impegno contro la camorra e il tentativo di salvare tanti giovani da morte certa. Don Patriciello - tra i primi ad accorrere alla notizia dell'uccisione di don Peppe - incontrerà la mamma, il testimone che vide e denunciò l'assassino e i giovani della parrocchia."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: