le notizie che fanno testo, dal 2010

Rai Storia: stasera in tv 2 novembre: Chiara Vigo e l'arte del bisso

"Donne, moda e 'stile': un legame che 'Un mondo di donne', il programma di Rai Cultura in onda lunedì 2 novembre alle 23.00 su Rai Storia racconta mettendo a confronto una delle icone della moda del XX secolo, May Quant, l'inventrice della minigonna, con altre donne contemporanee che ne condividono, simbolicamente, coraggio e passione nel portare avanti i propri progetti di vita ed emancipazione", spiegano in una nota dalla tv pubblica.

"Donne, moda e 'stile': un legame che 'Un mondo di donne', il programma di Rai Cultura in onda lunedì 2 novembre alle 23.00 su Rai Storia racconta mettendo a confronto una delle icone della moda del XX secolo, May Quant, l'inventrice della minigonna, con altre donne contemporanee che ne condividono, simbolicamente, coraggio e passione nel portare avanti i propri progetti di vita ed emancipazione" espone in una nota la tv pubblica.
"Si comincia con Titti Augusta Zabert Colombo e il suo sogno di trasformare Palazzolo, bellissimo borgo in provincia di Siracusa, in un polo di turismo culturale nel quale far convergere le eccellenze artistiche, tessili e musicali. Come primo passo ha acquistato e ristrutturato vari edifici locali tra cui il palazzo nobiliare. Parte fondamentale di questo progetto è la componente legata alla moda: nelle stanze di questi edifici sono infatti esposti capi di abbigliamento che variano dai rarissimi costumi settecenteschi ai pregevoli manufatti da lei stessa ricamati con tessuti preziosi. A Sant'Antioco, in Sardegna, invece, Chiara Vigo è l'ultima detentrice di un'antica sapienza: l'arte del bisso, la seta più preziosa al mondo, la seta del mare, la cui raccolta nasce da un sistema segreto che lascia intatto l'animale. Dalla filatura si ricava un filo che leggendariamente è stato usato per gli abiti di re Salomone, di numerosi sovrani e dei personaggi più potenti delle società babilonese, assira, fenicia, ebraica, greca e romana" si prosegue.
Viene annotato quindi: "La tecnica di lavorazione che Chiara Vigo ancora oggi pratica nel suo laboratorio, è una sapienza che si tramanda di madre in figlia secondo conoscenze in cui scienza, tradizione e magia si fondono da secoli, riecheggiando la leggenda delle Janas, le fate sarde tessitrici."
"Dall'Italia al Cairo con Hadia Ghaleb - si dà notizia infine nel comunicato -, una giovane fashion blogger che con i suoi scatti influenza e determina le tendenze e lo stile delle giovani e ricche ragazze egiziane. Un lavoro non facile in una società come quella egiziana generalmente chiusa e oscurantista nei confronti delle donne, restia a concedere loro anche i più basici diritti, al punto che violenze, abusi e condanne riempiono quotidianamente le cronache del Paese. Infine, Vasilisa Forbes, una visual artist russa di 23 anni che opera stabilmente a Londra. Artista, fotografa e film-maker, esplora il tema della mercificazione del corpo femminile nella società moderna attraverso immagini dai colori pop, di chiaro rimando agli anni '60, che la ritraggono in pose e atteggiamenti emblematici quando non provocanti. L'originalità della sua iniziativa e l'efficacia delle sue rappresentazioni, che capita sovente di incontrare passeggiando per le strade di Londra, le sono valse la conquista di diversi riconoscimenti fotografici e cinematografici."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: