le notizie che fanno testo, dal 2010

Rai Storia ricorda "Il giorno in cui cadde il muro" di Berlino

"Il 9 novembre 1989 è il giorno in cui finalmente i cittadini di Berlino, dopo oltre ventotto anni, possono riattraversare il confine che divide in due la città. Quel giorno non segna solo la riunificazione di Berlino, e dì li a poco dell'intera Germania, ma simbolicamente segna la caduta della cortina di ferro e la fine della 'guerra fredda' ", viene pubblicato in un comunicato dalla tv pubblica di Stato.

Attraverso quest'ultima nota, pubblicata sul sito web, la Rai comunica: "Il 9 novembre 1989 è il giorno in cui finalmente i cittadini di Berlino, dopo oltre ventotto anni, possono riattraversare il confine che divide in due la città. Quel giorno non segna solo la riunificazione di Berlino, e dì li a poco dell'intera Germania, ma simbolicamente segna la caduta della cortina di ferro e la fine della guerra fredda ."
"Lo speciale 9 novembre 1989 - Il giorno in cui cadde il muro - in onda sabato 30 maggio alle 21.30 su Rai Storia ch. 54 del Digitale Terrestre e ch.23 Tivù Sat - ripercorre quell'incredibile giornata e la catena di imprevedibili eventi che ha portato alla caduta del muro" prosegue la tv di Stato.
"Attraverso flashback e rimandi al passato verrà raccontata la costruzione del muro - si rende noto al termine -, ciò che esso ha significato per i tedeschi e per il mondo intero, e le cause che hanno provocato la sua caduta e la dissoluzione della Repubblica Democratica tedesca. Tra gli intervistati: gli storici Giovanni Sabbatucci, Marco Paolino, Christian Blasberg, Lutz Klinkhammer e i giornalisti Paolo Soldini e Michael Braun."

© riproduzione riservata | online: | update: 30/05/2015

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Rai Storia ricorda "Il giorno in cui cadde il muro" di Berlino
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Il sito utilizza cookie di 'terze parti', se prosegui la navigazione o chiudi il banner acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickquiCHIUDI