le notizie che fanno testo, dal 2010

Rai Storia, a.C.d.C: stasera in tv 201 agosto l'impero segreto del Giappone

"Alla fine del Cinquecento, il Giappone è diviso in centinaia di feudi praticamente indipendenti, e si sta aprendo alla penetrazione europea, mercanti e missionari si impiantano nel Paese, e cominciano le conversioni al cristianesimo, anche di uomini di potere. Un periodo cruciale per la storia del Paese al centro della seconda puntata di 'Giappone. Memorie di un impero segreto', in onda giovedì 20 agosto alle 21.30 su Rai Storia, per il ciclo 'a.C.d.C' ", annunciano dalla Rai.

"Alla fine del Cinquecento - riporta in un comunicato la tv di Stato -, il Giappone è diviso in centinaia di feudi praticamente indipendenti, e si sta aprendo alla penetrazione europea, mercanti e missionari si impiantano nel Paese, e cominciano le conversioni al cristianesimo, anche di uomini di potere."
Viene osservato ancora: "Un periodo cruciale per la storia del Paese al centro della seconda puntata di 'Giappone. Memorie di un impero segreto', in onda giovedì 20 agosto alle 21.30 su Rai Storia, per il ciclo 'a.C.d.C'. con il professor Alessandro Barbero."
"Gli europei sono tanti, e anche litigiosi: dopo i portoghesi arrivano gli spagnoli, e poi gli olandesi, gli inglesi; dopo i gesuiti arrivano i cappuccini, e poi arrivano i protestanti, e i cattolici mettono in guardia i giapponesi contro i protestanti" si prosegue.
"Intanto la storia giapponese è a una svolta. La fase dell'anarchia è alla fine. Un grande capo - si sottolinea quindi -, Tokugawa Ieyasu è diventato shogun, ha sconfitto tutti i rivali, impone il suo potere ai feudatari, i daimyo."
"È in quest'epoca che la società giapponese si irrigidisce e assume quel tono conformista che colpisce anche oggi: c'è una gerarchia, ognuno sa qual è il suo posto e l'ideale sociale è che ognuno stia al suo posto" si continua.
"Il dominio della famiglia Tokugawa durerà quasi tre secoli. Fra l'altro sono loro a creare una nuova capitale a Edo, l'odierna Tokio. Cominciano le persecuzioni, poi si arriva al divieto: vietato il cristianesimo, ma non basta, vietato l'ingresso agli stranieri, per i trasgressori vige la pena di morte. Il Giappone dei Tokugawa si chiude al mondo" si segnala al termine.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: