le notizie che fanno testo, dal 2010

Rai 5: stasera in tv 21 ottobre iniziano le "Prove d'orchestra" con Riccardo Muti

"L'opera 'Il matrimonio inaspettato' di Giovanni Paisiello: parte da qui il percorso alla scoperta di alcuni capolavori della storia della musica e di gemme meno conosciute proposto dalle 'Prove d'orchestra' di Rai Cultura, il ciclo di otto lezioni di musica con il Maestro Riccardo Muti che dirige l'Orchestra Giovanile Cherubini al via mercoledì 21 ottobre alle 21.15 su Rai5", viene illustrato in un comunicato dalla Rai.

"L'opera 'Il matrimonio inaspettato' di Giovanni Paisiello - si informa in un comunicato dalla tv pubblica -, un autentico tesoro del Settecento musicale napoletano, riportato in vita grazie alla volontà e all'impegno di Riccardo Muti, che lo ha diretto a Salisburgo, con un'accoglienza trionfale. Parte da quest'opera il percorso alla scoperta di alcuni capolavori della storia della musica e di gemme meno conosciute proposto dalle 'Prove d'orchestra' di Rai Cultura, il ciclo di otto lezioni di musica con il Maestro Riccardo Muti che dirige l'Orchestra Giovanile Cherubini - da lui fondata nel 2004 - al via mercoledì 21 ottobre alle 21.15 su Rai5."
"'Il matrimonio inaspettato' si inscrive nel progetto mirato al recupero della scuola musicale napoletana del Settecento che ha coinvolto il Festival di Pentecoste di Salisburgo, il Ravenna Festival e l'Opèra di Parigi. Opera leggera 'ma piena di freschezza e umorismo' - come sottolinea Riccardo Muti - Il matrimonio inaspettato racchiude in sé raffinatezze orchestrali e tratti malinconici, pur basandosi su una trama giocosa. Tulipano, ex contadino arricchito, dopo essersi comprato il titolo di marchese vuole maritare a tutti costi il riluttante figlio Giorgino con la contessa di Sarzana. Il matrimonio non si farà: Giorgino si sposerà con l'amata Vespina, e Tulipano con la contessa. Un canovaccio assai semplice su cui Paisiello ha eretto una macchina teatrale perfetta, nella quale non è difficile riconoscere elementi drammaturgici che saranno alla base dei capolavori italiani di Mozart" viene illustrato infine.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: