le notizie che fanno testo, dal 2010

Rai 5 seconda serata oggi 16 dicembre: "Lo stato dell'arte" dei regali di Natale

"E' Natale, e lo scambio dei regali è una tradizione consolidata. Ma si dona davvero 'per dono', o c'è sempre la speranza di un ritorno, un calcolo economico, politico, strategico? A 'Lo stato dell'arte', il programma di Rai Cultura condotto dal filosofo Maurizio Ferraris, in onda mercoledì 16 dicembre alle 23.15 su Rai5", si segnala in un comunicato dalla tv pubblica di Stato.

"E' Natale - scrive in un comunicato la tv pubblica -, e lo scambio dei regali è una tradizione consolidata. Ma si dona davvero 'per dono', o c'è sempre la speranza di un ritorno, un calcolo economico, politico, strategico? E cosa significa davvero 'donare'? E' un occasione per riflettere, non tanto sul consumismo, quanto sul senso profondo del dono, quella proposta da 'Lo stato dell'arte', il programma di Rai Cultura condotto dal filosofo Maurizio Ferraris, in onda mercoledì 16 dicembre alle 23.15 su Rai5."
"Ospiti del programma - si spiega infine -, Anna Cossetta, docente di sociologia all'Università di Genova; e Genevieve Vaughan, ricercatrice americana trapiantata in Italia e teorica di un sistema economico basato sullo scambio privo di interesse personale. Secondo Anna Cossetta, nulla è meno gratuito del dono. Il dono ci libera e ci obbliga, ci rende creditori e debitori, ci propone relazione, ma ci fa anche rischiare di perderle: il dono è un fatto sociale totale ed esiste quando c'è un desiderio di relazione. Di diverso avviso è Genevieve Vaughan, secondo la quale c'è una forma di dono che è totalmente gratuita: il dono della madre. I rapporti umani creati nelle cure materne sono rapporti di fiducia e mutualità non competitivi ma cooperativi. Sono rapporti basati sulla imitazione di chi dà, non sull'obbligo di ridare un'equivalente in cambio. E da qui bisognerebbe partire per diminuire l'importanza dell'homo economicus e aumentare quella dell'homo donans."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: