le notizie che fanno testo, dal 2010

Rai 5, Alfabeta: dall'11 ottobre sei verbi per raccontare il presente

"Quali sono i segni che caratterizzano il presente? Le risposte sono in sei verbi: Amare, Combattere, Creare, Giocare, Spendere e Usare. Parole chiave dell'esistenza umana e del nuovo programma di informazione culturale 'Alfabeta' che Rai Cultura propone in sei puntate su Rai5 alle 22.30 a partire da domenica 11 ottobre", riferisce in un comunicato la Rai.

"Quali sono i segni che caratterizzano il presente? Come è cambiata la vita rispetto a cinquanta o anche solo a venti anni fa? In che modo le trasformazioni in corso modificano la nostra prospettiva sulle persone e sulle cose? Le risposte sono in sei verbi: Amare, Combattere, Creare, Giocare, Spendere e Usare" annuncia in una nota la tv pubblica.
"Parole chiave dell'esistenza umana e del nuovo programma di informazione culturale 'Alfabeta', condotto da Andrea Cortellessa – autore del programma con Nanni Balestrini e Maria Teresa Carbone - che Rai Cultura propone in sei puntate su Rai5 alle 22.30 a partire da domenica 11 ottobre. Attraverso i sei verbi, 'Alfabeta' compie un viaggio di esplorazione critica del tempo in cui viviamo, secondo lo spirito della rivista da cui prende nome e della quale condivide il comitato di indirizzo composto da Umberto Eco, Paolo Fabbri e Angelo Guglielmi. In ogni puntata, il verbo prescelto viene coniugato alla luce dei mutamenti della contemporaneità, attraverso conversazioni nelle quali Andrea Cortellessa, dialoga con autori e intellettuali che su quel soggetto hanno lavorato. Tra gli 'interlocutori' del programma, lo scrittore e semiologo Umberto Eco, la filosofa Luisa Muraro, lo psicoanalista Massimo Recalcati, i curatori d'arte Achille Bonito Oliva e Carolyn Christov-Bakargiev, l'antropologo Marc Augé, il poeta Gilberto Gil, i giornalisti Gianni Clerici e Marco d'Eramo, lo scrittore Walter Siti. Ai loro interventi, inoltre, si alternano le letture di testi narrativi e poetici di autori come Giorgio Falco, Aldo Nove, Giulia Niccolai. Nella prima puntata, obiettivo sull''Amare': da Saffo fino a tutto il Novecento, la letteratura ha avuto spesso la funzione di una sorta di manuale per l'uso della passione amorosa" viene poi rilevato.
"E oggi come è cambiata la nostra concezione dell'amore? Attraverso le conversazioni con lo psicanalista Massimo Recalcati - si diffonde in conclusione nel comunicato -, lo scrittore Walter Siti, la filosofa Luisa Muraro, la scrittrice Rossana Campo, la giornalista Maria Teresa Carbone e le letture di Aldo Nove, Andrea Cortellessa si addentra nella giungla psichica, linguistica e politica dell'Amare oggi, faccia a faccia con le contraddizioni contemporanee che questo termine genera nel nostro presente. Ogni episodio, infine, si arricchisce di documenti visivi realizzati per il programma e documentari d'autore provenienti da ogni parte del mondo, per offrire ulteriori spunti di approfondimento e di riflessione. Tutta Rai Cultura è anche su www.cultura.rai.it."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: