le notizie che fanno testo, dal 2010

Rai 2, Sorgente di vita 15 novembre: la storia di Armin Wegner

"Nuovo appuntamento con 'Sorgente di vita', in onda su Rai2 domenica 15 novembre all'1.20 e in replica lunedì 16 alle 24.35. Dopo l'aggressione a un giovane israeliano, accoltellato da uno sconosciuto nei pressi di un negozio kasher a Milano, le preoccupazioni degli ebrei italiani in un commento di Renzo Gattegna, Presidente dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane", viene diffuso in una nota dalla tv pubblica.

"Nuovo appuntamento con 'Sorgente di vita', in onda su Rai2 domenica 15 novembre all'1.20 e in replica lunedì 16 alle 24.35. - rende noto la tv pubblica - Dopo l'aggressione a un giovane israeliano, accoltellato da uno sconosciuto nei pressi di un negozio kasher a Milano, le preoccupazioni degli ebrei italiani in un commento di Renzo Gattegna, Presidente dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane."
"La storia di Armin Wegner - evidenzia inoltre la Rai -, lo scrittore tedesco che nel 1933 scrisse una lettera a Hitler, sdegnato dalla campagna diffamatoria e dai provvedimenti discriminatori contro gli ebrei. Prussiano, aristocratico, difensore dell'onore della Germania, aveva testimoniato e denunciato anche il genocidio degli armeni con migliaia di fotografie. La straordinaria vicenda di un 'Giusto per due popoli' raccontata dal figlio Mischa e dal saggista Gabriele Nissim. Intervista con Abraham B. Yehoshua, in Italia per presentare il suo ultimo romanzo 'La comparsa': la storia di una donna, la sua scelta intima e privata di non avere figli, i complessi rapporti all'interno di una famiglia sullo sfondo di una Gerusalemme in continuo mutamento."
"La convivenza tra laici e ultraortodossi, i problemi demografici, i riflessi sulla società israeliana del conflitto con i palestinesi nelle riflessioni di uno dei più noti scrittori israeliani Piero Sadun, pittore, disegnatore, arredatore, protagonista della scena artistica italiana fino agli anni '70: a Siena, sua città natale, una mostra dedicata agli esordi come pittore negli anni difficili delle Leggi razziali fasciste alla guerra e alla Resistenza. I ritratti degli amici, i paesaggi toscani, scene di vita partigiana: i primi passi di un artista dall'espressionismo all'astrattismo delle ultime opere" si conclude infine nella nota.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: