le notizie che fanno testo, dal 2010

Rai 1, Petrolio: stanotte in tv 16 novembre si mettono "le mani sulla città"

"Arrivato alla terza puntata, lunedì 16 novembre 'Petrolio', su Rai1 alle 23.35, mette 'Le mani sulla città'. Sogni o incubi, come saranno le città del futuro? Quelle nelle quali tra pochi anni vivrà - è stato calcolato - il 70 per cento della popolazione mondiale?", riportano in un comunicato dalla tv pubblica di Stato.

"Arrivato alla terza puntata, lunedì 16 novembre 'Petrolio', su Rai1 alle 23.35, mette Le mani sulla città. - spiega in un comunicato la tv pubblica - Sogni o incubi, come saranno le città del futuro? Quelle nelle quali tra pochi anni vivrà, è stato calcolato, il 70 per cento della popolazione mondiale? Duilio Giammaria andrà in Cina, nella futuribile Hong Kong, ma anche nelle tante città-fantasma, immaginate per lo sviluppo ma risultate inutili e mal progettate e rimaste desolantemente vuote."
La Rai descrive inoltre: "E poi ancora Petrolio viaggia nella fantasmagorica città-Stato di Singapore: è quello il futuro che vogliamo? In Germania, la tedesca Essen - capitale della regione mineraria della Ruhr, fino a due decenni fa inquinatissima e degradata - è oggi esempio mondiale di riqualificazione urbana. Capitale europea della cultura nel 2010, è appena stata nominata capitale green d'Europa per il 2017. In Italia è Milano la metropoli che si sta meglio attrezzando per le sfide del 21° secolo. Da Porta Nuova alle ex acciaierie Falck di Sesto San Giovanni alle attuali periferie, i reportage di Petrolio mostrano luci e ombre della città 'motore d'Italia', dopo l'effetto-Expo. Petrolio torna a discutere del Ponte in sospeso, quello sullo Stretto."
Si chiude nella nota: "Che città metropolitana potrebbe nascere dalla conurbazione di Messina e Reggio Calabria se fosse stato realizzato? Tra gli ospiti della puntata l'archistar Renzo Piano, Folco Quilici, Alessandro Balducci (assessore all'urbanistica di Milano), e l'attore Riccardo Rossi con il suo monologo sulle città di ieri e di domani. Tutto, tra una vignetta di Vauro e l'altra."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: